homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Calcio a 5, Lesce sbaglia il tiro libero del pareggio: il derby va al Faventia

Nel primo tempo sono i forlivesi ad intavolare il gioco con il Faventia che cerca spesso laripartenza in contropiede senza però trovare la porta.

Nel derby molto sentito tra Faventia e Forlì, i manfredi riescono a conquistare l’intera posta in palio grazie alle prodezze dell’estremo difensore Conti che, a 12’’ dalla fine, para all’ispiratissimo Lesce il tiro libero del pareggio. Il match si è concluso col punteggio di 5 a 4. Nel primo tempo sono i forlivesi ad intavolare il gioco con il Faventia che cerca spesso laripartenza in contropiede senza però trovare la porta. Il Forlì si porta in vantaggio con Lesce al 7’ che pochi minuti dopo colpisce anche un palo. Conti salva il risultato due volte in pochi secondi prima sul tiro di Bonandi e poi sulla replica di Pasolini. La reazione manfreda è tardiva ma il pareggio arriva lo stesso grazie ad una straordinaria azione di Garbin che salta tutti gli avversari portiere compreso e serve Tampieri che deposita in rete a porta vuota.

Al 16’ Cangini Greggi, già precedentemente ammonito, atterra con un fallo da dietro Iervasi e viene mandato negli spogliatoi dall’arbitro.L’espulsione costa cara al Forlì perchè in fase di possesso Barbieri realizza il sorpasso fissando il risultato sul 2-1 alla fine della prima frazione.Nel secondo tempo le squadre tornano in campo più agguerrite, ed il tifo si accende, Lesce si carica sulle spalle il peso della squadra e segna 2 gol riportando i galletti in vantaggio. Bottacini però non ci sta e manda in campo Bezzi, che appena entrato sfrutta il passaggio decisivo di Tampieri insaccando alle spalle di Valpiani, nel momento in cui il Faventia soffre di più.

All’8 della ripresa Bonandi colpisce di mano il pallone in area e l’arbitro fischia il rigore per il Faventia. Garbin si incarica della battuta e piazza la palla all’incrocio dei pali. Il Faventia ricomincia a giocare e in contropiede affonda nuovamente con Garbin. Sembra finita ma un errore di Conti sul rilancio favorisce nuovamente Lesce che con un delizioso pallonetto accorcia le distanze. A 12’’ dalla fine, l’arbitro fischia il 6° fallo del Faventia indicando il dischetto. Lesce che già nel primo tempo aveva sbagliato il tiro libero ci riprova, ma Conti effettua una prodigiosa parata facendo esplodere la festa del PalaCattani.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto in Centro Italia: si mette in moto anche da Forlì la macchina dei soccorsi

    • Cronaca

      I primi passi della Caritas di Forlì-Bertinoro verso i terremotati. Operativo anche il dottor Germano Pestelli

    • Cronaca

      Caffetteria verso la chiusura, il Comune: "Illegale abbassare l'affitto"

    • Incidenti stradali

      Innesca la caduta di un motociclista e non si ferma: individuato in appena 48 ore

    I più letti della settimana

    • Da Forlì a Rio per il sogno olimpico: maratoneta dell'Edera a caccia di una medaglia

    • Un brutto Forlì sconfitto dall'Albinoleffe: più espulsioni che gol

    • MotoGp, la sfortuna non lascia Dovizioso: caduta e distorsione del ginocchio

    • Per l'Unieuro è già tempo di test: sfida a porte aperte contro Imola

    • Moto GP, Dovizioso passa in testa al secondo giro, ma dopo è costretto al ritiro

    • E' la granfondo ciclistica più temuta d’Europa: 28 forlivesi sfidano le Alpi

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento