Calcio a 5, "Oba" Benhya tiene alta la tensione in vista del derby di sabato

Tre punti che permettono alla truppa di mister Gottuso di rimanere al quarto posto in coabitazione col Balca e con l’Ic Futsal prossimo avversario dei galletti al Pala Marabini sabato pomeriggio in un derby da alta classifica

Dopo la lunga sosta invernale l’Oleodinamica Forlì ha ripreso col giusto passo il campionato allungando la striscia positiva a quattro vittorie consecutive passando agevolmente sul campo dell’Osteria Grande: "Dopo la sosta non si sa mai cosa ti aspetta - racconta Ayoub Benhya - sapevamo di andare a giocare su un campo piccolo contro una squadra bisognosa di fare punti per levarsi dalle zone calde. Siamo stati molto bravi ad approcciare la gara e nonostante abbiamo sprecato molto nei primi dieci minuti siamo stati abili a rimanere sul pezzo e alla fine le reti sono arrivate portando già nel primo tempo la gara sui binari giusti. Nella ripresa abbiamo poi gestito bene il vantaggio e ci siamo meritati i tre punti".

Tre punti che permettono alla truppa di mister Gottuso di rimanere al quarto posto in coabitazione col Balca e con l’Ic Futsal prossimo avversario dei galletti al Pala Marabini sabato pomeriggio in un derby da alta classifica: "Entrambe le squadre cercheranno i tre punti per continuare ad ambire ai play-off , mi aspetto una gara intensa giocata a ritmi alti - spiega Oba - sono partite che è un piacere giocare e si preparano da sole visto l’importanza della posta in palio e la sana rivalità che divide due società che hanno scritto la storia del futsal regionale. Sappiamo di affrontare una squadra forte ed organizzata e per portare a casa li bottino pieno servirà una prestazione da vero Forlì".

Quel vero Forlì che salvo qualche sporadica partita si è sempre visto e proprio per questo in casa Forlì la voglia di continuare a sognare i play-off è più che giustificata: "Nelle prossime tre gare contro IC, Modena e Casalgrandese si scriverà molto del nostro futuro e le nostre ambizioni verranno messa seriamente alla prova ma il campionato è ancora molto lungo e ci aspettano ancora molte battaglie. Mi aspetto un girone di ritorno dove il livello generale sarà molto più competitivo e farà quindi la differenza chi saprà preparare al meglio partita dopo partita - conclude il centrale forlivese - se siamo lassù vuole dire che ce lo siamo meritati sul campo, nessuno ci ha regalato nulla e di questo dobbiamo essere orgogliosi ma per continuare a stupire siamo consapevoli che dovremo sudare ancora molto sia durante la settimana che il sabato in campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

Torna su
ForlìToday è in caricamento