Calciomercato, l'ex interista Adriano nel mirino del Forlì? Smentita la notizia

Arriva secca la smentita riguardo il possibile interessamento del Forlì all'ex attaccante brasiliano dell'Inter, Adriano, 32 anni e svincolato.

L'ex attaccante di Inter, Parma, Fiorentina e Roma, ora svincolato, al Forlì. Un'indiscrezione però presto smentita. Nei giorni scorsi era apparsa la notizia di un interessamento per l'"Imperatore", 32 anni, da parte del Terracina, club che milita nel campionato dilettanti. A quanto pare l'agente del giocatore starebbe pensando seriamente a un ritorno in Italia di Adriano, che nelle ultime stagioni ha (non) giocato nella terra natia con le maglie di Flamengo e Atletico Paranaense.

LA SMENTITA - Nelle ultime ore è spuntato il nome anche del Forlì. Ma la 'bomba' di questo calciomercato estivo, riportata scherzosamente dal sito http://forlicalcio.blogspot.it, alla fine è stata seccamente smentita.

IN DECLINO - L'imperatore è però, in realtà, rimasto in mutande. Nel vero senso della parola. L'attaccante, che una decina di anni fa era considerato uno dei più forti giocatori del mondo e in prospettiva la colonna dell'Inter e della nazionale brasiliana, ha dilapidato in maniera sconsiderata (si parla di vita notturna, alcol e sostanze stupefacenti) il 'tesoretto' che si era costruito in pochissimi anni di carriera, in particolare tra il 2003 e il 2009.

IN CERCA DI UNA SQUADRA - E così è notizia di poco tempo fa che Adriano sarebbe stato costretto a vendere la sua lussuosa villa che si trova alla Barra de Tijuca, quartiere 'in' di Rio De Janeiro, per tornare a vivere in una favela con la madre a Vila Cruzeiro. E' per questo che il 32enne ex attaccante nerazzurro potrebbe essere interessato ad accettare un ingaggio a gettone, anche in una serie minore, per provare a ripartire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

Torna su
ForlìToday è in caricamento