Campionati atletica cadetti, a Forlì lo spettacolo dello sport di 1.312 atleti

"Il risultato più importante lo individuo nella felicità dei ragazzi, coinvolti nel clima dei campionati come in poche altre occasioni", commenta Marco Benati, presidente del comitato regionale

Sono stati 1.312 i ragazzi di 14 e 15 anni che nel fine settimana 5-6 ottobre hanno dato vita ai Campionati italiani di atletica della categoria “Cadetti”, ospitati al campo-scuola “C.Gotti”, di via Campo di Marte, a Forlì. "Stravolti, ma contenti – è lo stato d’animo del giorno dopo nelle parole di Anna Rita Balzani, presidente della società Atletica Edera Forlì, organizzatrice della manifestazione -. Tante telefonate che non mi aspettavo, di dirigenti sportivi e allenatori che hanno notato il grande sforzo profuso per far vivere a questi ragazzi la “dimensione sogno” del campionato, il trattamento da atleti top che ha caratterizzato la gestione delle gare e di tutte le fasi dell’ospitalità. La cerimonia di apertura, in particolare, ha sorpreso tutti". 

"Mi ha commosso l’abnegazione dei volontari, che sono stati determinanti nel far filare tutto liscio. Poi, è chiaro, che c’è una parte del merito che non dipende da noi: in molti, ad esempio, hanno toccato con mano la posizione strategica di Forlì, centrale dal punto di vista geografico, rispetto alle differenti provenienze delle varie squadre, vicina sia al mare sia al centro nevralgico rappresentato da Bologna. Ci hanno già chiesto se siamo disposti a rifarla: ho detto un “sì” prudente, a patto che si trovino tutte le coperture finanziarie, come accaduto quest’anno con grande impegno di tutti, a partire dal comune di Forlì, che ci è stato molto vicino", sempre Balzani.

"Il risultato più importante lo individuo nella felicità dei ragazzi, coinvolti nel clima dei campionati come in poche altre occasioni – commenta Marco Benati, presidente del comitato regionale Emilia Romagna della Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) -. Un esempio su tutti: all’Eurocamp di Cesenatico, che ospitava le squadre, i ragazzi che non erano venuti a Forlì, perché impegnati in gara solo nel pomeriggio, hanno passato la mattina davanti al maxischermo a seguire la diretta streaming dei campionati"

La gare

36 i titoli assegnati (18 al maschile e altrettanti tra le ragazze), con punte tecniche di particolare valore nei 100 a ostacoli maschili e nell’asta femminile. Nelle “barriere alte” dei ragazzi, infatti, si è assistito addirittura a una “doppia” migliore prestazione nazionale del romano Damiano Dentato, che per due volte ha ritoccato il limite di categoria correndo in batteria in 12”88 (vento -0.2 metri al secondo) prima di dominare la finale in 12”77 (vento +0.2 m/sec.). Tra le ragazze si è avuta invece la conferma del talento della torinese Great Nnachi, che nell’asta ha bissato il successo del 2018 con la misura di 3,70 m.

La formazione di casa dell’Emilia Romagna è giunta settima su 21 formazioni in gara, nella graduatoria complessiva (maschile + femminile) dominata dalla Lombardia. Nelle classifiche di settore le “cadette” (prima la Lombardia) emiliano-romagnole si sono classificate al quinto posto, mentre i loro compagni di rappresentativa sono arrivati ottavi (primo il Lazio).


Sette le medaglie conquistate dagli atleti della squadra di casa:

Cadetti
80 m piani - 3° Innocent Tagliani (Atletica Molinella BO), 9”18;
Salto in lungo – 3ª Gabriele Mezzacasa (Virtus Emilsider Bologna), 5,97 

Cadette
300 m piani – 2ª Habiba Faissal (CUS Parma), 41”58 
Salto in alto: 1ª Aurora Vicini (Atl. Parma Sprint), 1,68 m
Salto in lungo – 3ª Beatrice Minotti (Centro Atletica Copparo, FE), 5,53 m
Lancio del giavellotto - 1ª Genet Galli (Pol. Castelfranco Emilia, MO), 43,29 m
Lancio del martello – 3ª Vanessa Talacci (Atletica Santamonica Misano), 48,03 m

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

  • Prima il sopralluogo, dopo una settimana il colpo. Addormentano i cani, sfondano un muro e fan razzia di bici

Torna su
ForlìToday è in caricamento