Forlì ko, contestato il presidente: "A fine anno troverete le chiavi consegnate al sindaco"

"Andate a lavorare", è il coro partito. "Abbiamo toccato il fondo". "State remando contro", ha detto un tifoso

Un Forlì completamente assente dal campo e sconfitto dal fanalino di coda Castelfidardo è stato contestato al triplice fischio dai propri tifosi. Alla fine della sfida i sostenitori biancorossi si sono diretti sotto la tribuna principale dello stadio chiedendo ed ottenendo un faccia a faccia con i massimi dirigenti societari conclusosi con una discussione accesa fra la fazione di tifosi e il presidente del Forlì Gianfranco Cappelli. "Andate a lavorare", è il coro partito. "Abbiamo toccato il fondo". "State remando contro", ha detto un tifoso. Cappelli ha replicato: "A fine anno troverete le chiavi consegnate al sindaco così vi libererete di noi".

FORLI' KO: LA CRONACA DELLA PARTITA

In sala stampa si è presentato mister Nicola Campedelli: "Siamo mancati di serenità e determinazione. Ora non possiamo mollare. Serve testa alta e petto in fuori, altrimenti è finita. In campo serve coraggio e testa libera". Il Forlì è in piena zona retrocessione: "Serve decisione in campo. E basta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento