Bonacini sfodera una prestazione Extra Poderosa. Ma Ndoja fa esultare Forlì

Prossimo appuntamento domenica alle 12, quando al PalaFiera farà visita la capolista Verona, vittoriosa anche mercoledì contro Ferrara

Dopo le due sconfitte consecutive maturate contro Mantova e Caserta, tornano a sorridere Giachetti e compagni, che espugnano nel turno infrasettimanale Montegranaro per 86-89. La voglia di riscattare il difficile momento ha portato la Pieffe 2.015 - orfana di Pierpaolo Marini e di Davide Bruttini (blocco all'anca) - ad essere padrona del match dal primo minuto fino a gran parte del terzo quarto, rischiando nell’ultima fase del match la beffa dall’ex Davide Bonacini, il migliore di Montegranaro con ben 22 punti.

A regalare i due punti, in un finale tutto in sofferenza, è stata una bomba di Ndoja a tre secondi dalla sirena, che ha evitato grossi guai anche alla luce del consistente massimo vantaggio creato e mantenuto per buona parte del match dai romagnoli (21-30, 24-22, 26-22, 15-15). Grande prestazione di Lorenzo Benvenuti, autore di 23 punti al pari di Erik Rush, quest'ultimo con 31 di valutazione. Ancora deludente "Mo" Watson, mentre ha sentito il peso della responsabilità il Campori, in campo per ben 21 minuti complici le rotazioni corte e diversi giocatori a rischio cinque falli nelle fasi cruciali.

"Ci siamo ritrovati in piena emergenza e questa è stata una grande risposta alla partita non felice di Caserta - commenta il coach -. Abbiamo giocato con il sangue agli occhi, ma abbiamo messo in campo anche contenuti tecnici che abbiamo potuto mettere in atto grazie alla disponibilità dei giocatori. Sono contento per i nostri dirigenti e per i tifosi che ci hanno seguito, che si faranno portavoce per la gara di domenica all’Unieuro Arena". Prossimo appuntamento domenica alle 12, quando al PalaFiera farà visita la capolista Verona, vittoriosa anche mercoledì contro Ferrara.

La partita

Coach Dell'Agnello deve fare a meno di Bruttini e Marini, e per lo starting five sceglie "Mo" Watson, Campori, Rush, Ndoja e Benvenuti. I primi quattro punti dell’Unieuro portano le firme dei due americani Rush e Watson, intervallati da Palermo: 2-4 dopo 38’’. Avvio in equilibrio, la perfetta parità (a quota 6 punti) la stabilisce a 1’57’’ Thompson realizzando due tiri liberi. Break Forlì con due centri dai 6.75 di Benvenuti e Ndoja, per il 6-10. A metà primo quarto, le squadre condividono la stessa precisione al tiro, coi biancorossi però sopra di 2 (12-14). A 7’25’’ il primo timeout dell’incontro, voluto da Dell’Agnello dopo il canestro per il 18-21 dell’ex Bonacini. 40’’ più tardi si registra il massimo vantaggio dei romagnoli (di 7), a seguito dei due punti di Benvenuti. Scarto che rimane invariato a 9’17’’ grazie alla bomba di Rush, che fissa il 21-28. A 4’’ dai primi 10’, Giachetti trova il canestro del 21-30, regalando un importante gup di vantaggio ai suoi.

Riprende confermando l’ottimo stato di salute Forlì, con un Benvenuti in grande spolvero che raggiunge Ndoja a quota 9 punti personali. 23-33 a 1’4’’ grazie ad un canestro con fallo subito e conseguente libero segnato dall’ex Bergamo. Richiama l’attenzione dei suoi il coach dell’Unieuro con un timeout a 3’38’’ dopo i punti di Thompson che portano a -6 i padroni di casa (32-38). Nessun particolare calo di concentrazione per i ragazzi di Dell’Agnello, che a 8’10’’ si trovano sopra di 9 grazie all’ennesimo canestro di Benvenuti (38-47). A metà incontro, le lunghezze in favore degli ospiti diminuiscono di 2, a causa di un ingenuo fallo di Giachetti su Cucci, che permette al 32 di Montegranaro di segnare il 45-52.

Bomba di Benvenuti a 2’22’ che riporta in doppia cifra il vantaggio forlivese (48-58), poi Montegranaro chiama timeout. Sale in cattedra Klaudio Ndoja, che insacca quattro tiri consecutivi dai 6.75 e porta sul 51-65 i suoi compagni. Dopo un fallo tecnico di Rush a 8’43’’, Dell’Agnello spende il timeout sul momentaneo 66-72. Bonacini e Cucci realizzano rispettivamente uno e due liberi, riportandosi pericolosamente a -3. Si chiude 26-22 il terzo quarto, per un complessivo 71-74.

Break Montegranaro di 7 (5 Bonacini, 2 Thompson), che manda clamorosamente avanti i marchigiani dopo poco più di un minuto. 80-77 a 3’37’’ dopo il canestro dall’interno dell’area di Thompson, che comporta il timeout per Dell’Agnello. Ci pensa Benvenuti a riportare in vantaggio i biancorossi a 6’46’’ (82-83), ma poi Thompson ribadisce subito segnando l’84-83. Ancora l’ex Bergamo marca il tabellino una volta dai 6.75, rimettendo in perfetta parità l’incontro. L’ex Bonacini a 8’10’’ porta i marchigiani a +2, poi a 32’’ dalla fine il solito Benvenuti riequilibra l’incontro, coi padroni di casa che spendono il timeout. Colpaccio del gladiatore Ndoja, che a 3’’ dal termine trova il bersaglio grosso dalla distanza, regalando due punti importantissimi all’Unieuro in vista del big match di domenica (ore 12) contro Verona.

XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO – UNIEURO FORLÌ 86-89 (21-30; 45-52; 71-74)

XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO: Thompson 17, Miani NE, Angelotti NE, Mastellari 5, Conti 2, Palermo 6, Bonacini 22, Berti NE, Thomas 22, Cucci 12, Serpilli. All: Ciani.

UNIEURO FORLÌ: Rush 23, Kitsing, Giachetti 14, Campori, Watson JR 7, Petrovic 2, Marini NE, Cinti NE, Dilas, Benvenuti 23, Bruttini NE, Ndoja 20. All: Dell’Agnello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Doccia fredda sui lavoratori del centro commerciale: "Ridotti ulteriormente i festivi di chiusura"

  • Tra gli amici c'era anche l'orco: violentava una bambina di 11 anni durante le 'rimpatriate' del weekend

  • Ci sono due bellezze di Forlì alla finale di Miss Curvyssima

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

  • Travolta dal vicino al volante di un furgoncino: ennesima sciagura sulle strade del Forlivese

Torna su
ForlìToday è in caricamento