Scherma, una spada forlivese ai mondiali in Polonia: Dario Remondini convocato in Nazionale

Dario Remondini, il giovane talento nato e cresciuto nella storica palestra forlivese, è stato chiamato dal Ct della nazionale italiana Sandro Cuomo

Per la prima volta nei suoi più di 70 anni di storia il Circolo Schermistico Forlivese vede un suo atleta partecipare ai Campionati del Mondo di scherma categoria "Cadetti e Giovani", in programma dal 6 al 14 aprile. Dario Remondini, il giovane talento nato e cresciuto nella storica palestra forlivese, è stato chiamato dal Ct della nazionale italiana Sandro Cuomo a fare parte del terzetto che difenderà i colori azzurri nei prossimi mondiali a Torun in Polonia.

È la terza volta che Remondini quest'anno viene chiamato a vestire la maglia della nazionale. Dopo i giochi del Mediterraneo in cui ha vinto un bronzo nei cadetti e un argento nei giovani e il campionato europeo chiuso con un bronzo individuale e un oro a squadre, ora avrà dunque la possibilità di incrociare la spada e confrontarsi con i migliori esponenti mondiali della categoria. La notizia, peraltro attesa con fiducia, arrivata proprio mentre erano in corso gli allenamenti, ha scatenato  grande entusiasmo nella palestra del Circolo Schermistico Forlivese con i compagni di squadra che hanno interrotto le attività per festeggiare e congratularsi con Remondini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono felicissimo prima di tutto per il ragazzo che vede riconosciuti i suoi sforzi e sacrifici nell'affrontare i duri allenamenti senza dimenticare mai lo studio - ha commentato con emozione il presidente del Circolo Piero Magnani -. Poi è grande la soddisfazione per la società che tra mille difficoltà negli ultimi anni ha vinto ben 15 titoli nazionali, è riuscita a portare la prima squadra maschile, di cui Dario è componente, in serie A1 e ora la ciliegina dei mondiali. Evidentemente stiamo lavorando bene e siamo riusciti ad istallare un ottimo clima e rapporto tra tutti gli atleti e i Maestri che sono tra i migliori d'Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento