Il Forlì valorizza i giovani in rosa: i galetti primi del girone nella speciale classifica

Domenica prossima infatti il Forlì ha chiamato a raccolta i propri tifosi per sostenere la squadra in questo importante finale di campionato

In una stagione che sta volgendo al termine e con un finale ancora tutto da scrivere, il centenario del Forlì non è tutto da buttare. Se sul campo, i prossimi quattro impegni diranno se sarà una annata nefasta oppure no, un dato inconfutabile e assolutamente di tutto rispetto, arriva dai giovani galletti del settore giovanile impiegati da mister Nicola Campedelli nella prima squadra. Il Forlì infatti nel progetto "giovani D valore" è primo nel suo girone e quinto paragonando il dato su tutti i nove gironi della serie D.

La regola infatti dice che le squadre devono avere in campo contemporaneamente e obbligatoriamente quattro giovani, uno del '98, due del '99 e uno del '00 come minimo e i biancorossi hanno di che vantarsi avendo in rosa ragazzi "Made in Forlì " come Croci, Mordenti, Marzocchi, Gimelli e tanti altri. Proprio quest'ultimo è intervenuto in settimana nella classica intervista che il Forlì fa ai propri giocatori esprimendo il proprio pensiero sulla situazione personale e di squadra: "Sono da 8 anni nel Forlì militando in tutte le squadre giovanili fino a quando Cangini mi diede la possibilità di aggregarmi alla prima squadra; il primo anno non giocai molto ma quest'anno con mister Campedelli ho trovato spazio e fiducia riuscendo a ritagliarmi più spazio. Da forlivese vestire la maglia della propria città è motivo di grande orgoglio e spero di dare le giuste  soddisfazioni ai nostri tifosi che se la meritano".

Domenica prossima infatti il Forlì ha chiamato a raccolta i propri tifosi per sostenere la squadra in questo importante finale di campionato e i galletti potranno anche contare sul tifo di 250 piccoli tifosi delle scuole Santa Maria del Fiore, A. Saffi, D. Fabbri e D. Alighieri aderenti al progetto "Forlì nelle scuole" e che saranno accompagnati dai genitori sulle tribune dello stadio "Morgagni".

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento