Forlì-Imolese, carica Benuzzi: "Amo giocare contro le squadre forti"

"L’Imolese è una corazzata, è lanciatissima. Noi la affronteremo con la testa e con il cuore", afferma il mister

Conto alla rovescia per il big match di Forlì contro l'Imolese. Mister Eugenio Benuzzi ha affrontato, a detta sua, una buona settimana di lavoro con i Galletti: “Abbiamo lavorato in maniera fantastica, ho avuto sempre la fortuna di allenare grandi giocatori, ma ho vissuto una settimana da paradiso per un allenatore. Non trovo gli aggettivi per dire quanto io sia soddisfatto di come abbiamo lavorato”.

“Nessuna partita sarebbe da sbagliare,  si parte inizialmente convinti di poter fare il meglio possibile e questo sarà l’imperativo che noi abbiamo per domenica, ma il campo sarà l’unico giudice insindacabile e forse il bello del calcio è proprio questo - commenta Benuzzi -. Noi l’unica cosa che possiamo fare contro le variabili che non possiamo gestire, è cercare di lavorare nel miglior modo possibile, per fare molto bene domenica. L’Imolese è una corazzata, è lanciatissima. Noi la affronteremo con la testa e con il cuore, quindi con grande intelligenza tattica e passione e con la voglia di arrivare primi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'"A differenza di tanti, amo giocare contro le squadre migliori perché è proprio in questo contesto che si capisce il valore della propria squadra, per cui ben venga questa partita". In settimana il Forlì ha dato il benvenuto a dei nuovi giocatori: "I nuovi arrivi sono tutti a disposizione e la mia intenzione sarà quella di schierarne il più possibile. Dobbiamo ancora vedere se il modulo sarà quello che abbiamo schierato domenica scorsa, ovvero 4 3 1 2, ma in ogni caso con i 5 cambi ho tante possibilità di variare; questa è la cosa che mi anima di più. Non mi sarei mai aspettato questo ventaglio di giocatori e di nomi in una sola settimana. Ho un’ottima squadra.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

Torna su
ForlìToday è in caricamento