Fulgor, Vucinic: “Senza fiducia in noi stessi schemi e talento sono inutili”

La salvezza non è impossibile (S.Antimo è ancora a -2) ma la batosta con Brescia lancia brutti segnali sulla tenuta di squadra nel rush con l'Igea.

Nenad Vucinic

“Non è questione di schemi, di talento, di numeri. Tutti aspetti giusti ma il punto è un altro, senza il quale nulla conta: non abbiamo fiducia nei nostri mezzi. E' una situazione che ci preoccupa molto; purtroppo soluzioni a tavolino non ce ne sono se non lavorare, lavorare, lavorare. Ora arriva la pausa pasquale e speriamo di presentarci alla sfida con Brindisi con la testa giusta”. Non la mette sulla tattica, Nenad Vucinic. Difficile il contrario, d'altronde. Forlì ha infatti perso come squadra, come collettivo incapace d'esser tale per 40', soprattutto non pronto a difendere duro fin da subito impedendo ogni facile scorribanda a Lee Goldwire o Thompson. A detta degli stessi giocatori – poco prima, parole di Roderick: “Non abbiamo fatto quanto deciso; avevamo impostato il match sulla difesa e nulla” – il campo non rispecchia l'impegno né il lavoro della settimana.

“Questa situazione non è facile – replica Vucinic – ; per l'infortunio a Nardi, abbiamo dovuto cambiare per l'ennesima volta gli assetti. Il problema è che abbiamo molti giocatori non in fiducia. Poletti e Coleman? Sono ragazzi con talento, sappiamo possono far bene. Mitch lo conosciamo bene tutti, non è questo; Th