FulgorLibertas, che impresa! Battuta la Sigma 92-94

Prova monstre per Forlì che insegna basket e mentalità alla fortissima Barcellona. Esordio da urlo per Musso, sontuose le prove di Mattia Soloperto e Terrence Roderick.

Forlì, licenza di stupire. Dopo gli “scricchiolii” avvertiti battendo nella botte buona – quella che contiene la mentalità di squadra – dopo la debacle con Pistoia, quanti avrebbero scommesso sul successo della FulgorLibertas in casa della forte, fortissima, Igea Barcellona? In pochi. Certo, era lecito attendersi una reazione di cuore, molto meno una “partita perfetta”. Invece Forlì – esercitando quello che pare quest'anno il suo primo principio: sbalordire – ha insegnato basket e mentalità alla squadra sulla carta più forte e più ricca della LegaDue. Ha tenuto, con un'autorevolezza e una grinta da big, il manico della partita pressoché sempre, prima superando indenne l'urto della rabbiosa reazione siciliana (da 45-54 a 58-56 a cavallo del III quarto con Callahan e Bell indemoniati) poi valicando anche la bagarre finale. Finale incandescente con Bell che, baciato da un antisportivo da harakiri di Roderick a soli 14” dalla sirena e il tabellone sul 92-93, poteva segnare il cesto del più beffardo sorpasso. Ma così non è stato. Nell'elogio della coralità biancorossa, da far risaltare la prova da riscossa dalle ombre della gara con Pistoia di Roderick (14 punti e 8 assist; tralasciamo il sanguinoso fallo antisportivo...), Spencer (18 con 8/11 d 2), l'esordio da urlo di Bernardo Musso (4/8 dalla distanza... eccolo qua il perimetrale che serviva a Dell'Agnello) e la gara super di Mattia Soloperto: 23 punti in 23 minuti con 26 valutazione.

 

Primo quarto – Sotto le plance Forlì si fa subito valere (0-4, Soloperto-Todic) ma il tandem di USA extra-lusso Sigma, Green-Bell, rispondono di talento e velocità (5-4). E' una buonissima FulgorLibertas quella scesa in terra sicula, sia in difesa dove mescola uomo-uomo a zona, sia in attacco dove la palla gira bene. A goderne per primo è Musso che al 2', al debutto, l'insacca dalla lunga per il +2, 5-7. Ancora Troy Bell ispira (tutto suo il break di 5-0, 10-7) ma Le Gamberi non cedono in mordente e rispondono con un sontuoso parziale di 0-9 (10-16, 7'30”). La Sigma non trova la quadra, sparacchia dalla lunga e concede spazi a Todic che può “sporcare” il tabellino con una tripla e un cesto in area (13-21, 8'). Forlì è in spolvero: dalla distanza Musso e TRod pungono ancora (13-26) mettendo in cascina punti buoni per chiudere a +8 il parziale,18-26. Va così a referto un quarto quasi perfetto con 5/6 d 2 e il 50% dalla distanza (3/6).

Secondo quarto – Barcellona approccia in tutt'altra maniera i secondi 10': Bucci e Bell mettono punti per l'abbordaggio che arriva con Giuri da 3 al 12', 28-28. Un antisportivo della stessa guardia su Tessitori risveglia i romagnoli. La penalità è infatti capitalizza al massimo, con il lungo pisano a far 2/2 dalla lunetta e Simeoli a metter dentro il suo classicissimo mezzo gancio: 28-32, 13'. Il colpo vibra ancora a lungo, grazie a Tex (3) e a Bo Spencer che, versione razzo, affetta la ferma difesa Sigma: 33-39, 14'. Il punteggio resta in ghiaccio per un bel po', finché Forlì non accende un'altra fiamma con TRod e l'ottimo Musso. Il passaportato con 5 punti mette la firma al +12, 34-46 (17'30”). Mentre Spencer continua a far impazzire la difesa siciliana la Sigma – ossificata sull'arco più lungo (ben 21 i tiri tentati) e senza pressoché alcun apporto da Sanders e dai lunghi Mocavero-Cittadini, trova energia dal solo Callahan. Il pivottone statunitense passaportato italiano, infila 7 punti in 2' (6 con due triple) e tanto basta per tener Barcellona viva pur se a -8, 42-50, al gong del 20'.

Terzo quarto – L'intervallo pare non aver anestetizzato Forlì (cesto Soloperto, 45-54, 22') ma la sfuriata barcellonese è dietro l'angolo. Ad alimentarla in un amen sono le stelle Sigma, Green, Bell e Callahan che con una tripla a testa griffano il break spezza match (11-0) che, al 24'30”, il primo (e unico) sorpasso dei siciliani: 58-56. Forlì però non molla, dimostra di crederci (58-61, 26'). A sopire la sfuriata, indirizzandola su un più agevole botta e risposta, oltre a una buona tenuta difensiva, sono Soloperto (canestro e fallo per il nuovo allungo biancorosso, 63-68, 28'30”) e Roderick. Al 30' Forlì è ancora avanti, seppur di poco: 67-71 30'

Quarto quarto – Arginate le bordate Forlì replica con la stessa moneta: un paio d'incursioni di Spencer, due bombe di Musso e TRod, due ottimi cesti di Soloperto e Le Gamberi scappa a +13, 71-84 (35'). Perdichizzi ferma tutto e mentre chiude i varchi a Roderick, incarica i suoi assi, Bell e Callahan, di ricucire. Forlì smarrisce la bussola (e due palloni) quel tanto per concedere alla Sigma lo spazio utile al recupero: centro Bell per il -4 85-89 2'30”. Prosegue la messe di errori romagnoli (su tutti un'infrazione di 8” di Spencer cui poi segue un passi di Roderick) e ancora Bell lima ulteriormente: -2, 87-89. Al gong mancano 1'30” e il vento pare spirare per i locali ma Green per ben due volte cicca il sorpasso. Un fallo subito da Soloperto a 28” manda il centro in lunetta per due liberi che insacca con freddezza: 87-91. Il fiato è però subito rotto da Giuri che dall'angolo mette il -1: 90-91, 21”. Pure Spencer è chiamato alla linea della carità (90-93). Forlì è a un passo dall'impresa ma a metter a rischio il sogno è Roderick che commette fallo antisportivo sul solito Bell. La guardia USA segna i liberi e, a 14”, si ritrova a gestire la palla del sorpasso. L'isolamento però non frutta perché la palla scivola dalle mani del barcellonese per finire in quelle di Musso che, subito fallo a 1”, decide di segnare un solo libero (92-94) e far morire pallone e partita sul ferro.

TABELLINO

Igea Barcellona 92
FulgorLibertas 94

SIGMA BARCELLONA - Bucci 6, Sanders 5, Green 16, Giuri 7, Bell 27, Sofia ne, Eliantonio 2, Mocavero 2, Cittadini, Callahan 27, Coviello ne. All. Perdichizzi

LE GAMBERI FORLÌ - Borsato 2, Natali 2, Simeoli 2, Todic 10, Musso 17, Roderick 18, Tessitori 7, Tabbi ne, Spencer 18, Soloperto 22, Basile ne. All. S. Dell'Agnello

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, oltre 30 positivi in più. Un morto a 'Villa Serena': scattano le massime misure di sicurezza

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

Torna su
ForlìToday è in caricamento