Giro d'Italia, tappa show a Pinerolo: Montaguti va in fuga e stringe i denti fino alla fine

Sono arrivate le Alpi e nell'appuntamento interamente dedicato alla leggenda di Fausto Coppi Matteo Montaguti è stato tra gli assoluti protagonisti.

Si attendevano emozioni dalla dodicesima tappa del Giro d'Italia. E la Cuneo-Pinerolo di 158 chilometri non ha deluso le aspettative. Sono arrivate le Alpi e nell'appuntamento interamente dedicato alla leggenda di Fausto Coppi Matteo Montaguti è stato tra gli assoluti protagonisti. Il forlivese dell'Androni Giocattoli ha fatto parte di una fuga di venticinque, che si è assottigliata ad otto corridori a giocarsi la vittoria.

Nell'ultimo strappo verso Pinerolo Montaguti non ha retto al ritmo forsennato di Eros Capecchi, Gianluca Brambilla e l'irlandese Edward Dunbar poi ripresi da Cesare Benedetti e Damiano Caruso. Nella volata ristretta Benedetti ha coronato il suo giovedì di libertà senza compiti di gregario con una splendida vittoria battendo Caruso e Dunbar. Montaguti è arrivato settimo a 34" dal vincitore (18esimo nella generale a 8'16" dalla vetta). Decimo il cesenate Manuel Senni.

Il gruppo dei pretendenti alla maglia rosa a Verona ha lasciato scattare la fuga, ma Vincenzo Nibali ha assaggiato le gambe dei principali antagonisti, Simon Yates e Primoz Roglic, regalando spettacolo sulla salita di Montoso. La maglia rosa cambia proprietario, passando da Valerio Conti a Jan Polanc. Venerdì altro tappone da Pinerolo a Ceresolo Reale, dove nessuno potrà nascondersi: si capirà chi dei big ne avrà di più. E' atteso quindi un altro scossone alla classifica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

Torna su
ForlìToday è in caricamento