Le mamme di Mamanet "distanti, ma unite": video allenamenti e chat online per rimanere insieme

I video sono tutti girati in casa dalla coach Ottobretti e inoltrati alle atlete grazie alla chat di gruppo che, in queste settimane, è divenuta non solo piattaforma di scambio per le questioni tecnico-sportive ma anche “forum” di socialità

Il virus non ferma la voglia di stare insieme: ne sono dimostrazione le atlete di MamaNet, la nuova tendenza sportiva promossa dal comitato provinciale dell’Associazione italiana cultura sport e che, tra Forlì e Forlimpopoli, impegna un centinaio tra mamme e donne over 30. Da quando è stato decretato infatti lo stop alle attività sportive, le mamme allenate dalla coach Raffaella Ottobretti continuano i loro allenamenti anche se in modo del tutto inedito, cioè a distanza grazie ai video tutorial di 15 minuti per la preparazione fisica e i video di analisi delle partite per ripassare a mente anche gli schemi.

I video sono tutti girati in casa dalla coach Ottobretti e inoltrati alle atlete grazie alla chat di gruppo che, in queste settimane, è divenuta non solo piattaforma di scambio per le questioni tecnico-sportive ma anche “forum” di socialità sulla quale condividere aperitivi, sfoghi e veri
momenti di convivialità a distanza. "L’allenamento di squadra non è solo fisico ma anche mentale e in questo momento di isolamento forzato, è giusto concentrarsi su questa parte della preparazione, quindi ben vengano i ripassi di schemi, della ginnastica individuale e delle vecchie partite, ma dietro tutto questo c’è molto di più - spiega la presidente di AiCS Forlì-Cesena Catia Gambadori -. Dietro vi è il vero scopo della promozione sportiva e sociale: vale a dire la creazione di momenti di socialità e la lotta a ogni forma di emarginazione sociale".

"Oggi, il nostro impegno deve essere totale a riguardo: oggi che tutti sono tenuti a stare in casa e a muoversi il meno possibile, è nostro compito non solo tenere allenati i corpi, ma tenere allenati lo spirito rendendo sempre vivo e necessario il bisogno di stare con gli altri - continua Gambadori -. Per questo, abbiamo incentivato lo scambio dei video-allenamenti ma anche quello di foto-ricordo e chiacchierate in libertà sulla chat. Ringrazio la nostra allenatrice Raffaella per l’impegno e tutte le mamme e donne che si aiutano a vicenda a superare questa fase d’emergenza, con il sorriso e la forza che contraddistingue proprio le donne”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video messaggi di saluti e piccole pillole di allenamento sono rivolti anche alle giovanissime atlete dei corsi di mini volley che, sempre promossi da AiCS Forlì-Cesena, sono anch’essi tenuti da Raffaella Ottobretti. Le mamme di Mamanet, ognuna a casa sua, hanno anche aderito alla campagna del ministero allo Sport #DistantiMaUniti e hanno postato sui social le foto nelle quali si “stringono” in un lungo abbraccio virtuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • C'è anche una media del 10, ecco gli studenti più bravi del liceo scientifico

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • La Polizia segue il viaggio in treno del cliente, due pusher finiscono in arresto

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento