MotoGp, Marquez già da record nelle libere in Qatar. Dovizioso: "Possiamo migliorare"

Andrea Dovizioso, che aveva lasciato a bocca aperta il box Ducati col tempo di 1'54"256, si è dovuto accontentare della sesta piazza

1'53"854. Inizia con i fuochi d'artificio il weekend del Gran Premio del Qatar, round d'apertura del Motomondiale che, da tradizione, si disputa sotto i riflettori. Il venerdì, abitualmente utilizzato dai piloti per la messa a punto in vista della gara, ha offerto fin da subito grandi emozioni col miglior crono realizzato da Valentino Rossi nelle FP1. Il "Dottore" tuttavia nel secondo turno è sprofondato in 17esima posizione, mentre Marc Marquez si è preso con un giro del tutto o niente il nuovo record del tracciato di Losail. Lo spagnolo della Respol Honda ha sfruttato come riferimento Maverick Vinales, che aveva appena fissato il limite in 1'53"854.

Dovizioso: "C'è margine di miglioramento"

Andrea Dovizioso, che aveva lasciato a bocca aperta il box Ducati col tempo di 1'54"256, si è dovuto accontentare della sesta piazza, preceduto nell'ordine dalla Ducati Alma Pramac di Jack Miller, dal compagno di squadra Danilo Petrucci e dal ragazzino "terribile" della Yamaha del team Petronas, Fabio Quartararo. "Sono molto contento, perché siamo riusciti ad utilizzare tutte le indicazioni raccolte durante i test per tornare ai nostri livelli di competitività abituali - commenta il forlivese -. Le condizioni della pista erano piuttosto buone, come si può vedere dai tempi fatti registrare in generale, ma non è detto che domenica sera in gara saranno le stesse. Comunque siamo lì tra i primi e pronti a giocarcela. Detto questo, ci resta del margine di miglioramento sotto alcuni aspetti. Dobbiamo analizzare bene i tanti dati raccolti per ottimizzare la nostra strategia, soprattutto in funzione delle gomme".

Gli altri

Buon settimo crono anche per l'altra M1 del team Petronas, quella di Franco Morbidelli, mentre l'altro rookie della categoria, il campione uscente della Moto2 "Pecco" Bagnaia, in sella alla seconda delle Ducati Pramac, si è dovuto accontentare della 14esima piazza. Fuori dalla top ten Jorge Lorenzo, che aveva chiuso le FP1 col secondo crono davanti a Marquez. Lo spagnolo ha incassato 1"048 dal compagno di squadra. A precedere l'ex ducatista la Suzuki di Alex Rins, l'Aprilia di Aleix Espargaro e l'altra Suzuki di Joan Mir. Rossi è stato l'unico a non migliorare il crono nel turno serale, occupando la 16esima piazza nella combinata dei tempi. Sabato dovrà sperare in un buona FP3 per agganciare il treno della Q2.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ha lottato contro una lunga malattia: addio a Guglielmo Russo, presidente di Legacoop Romagna

  • Cronaca

    Forlì adotta il modello nord Europa: fermate intelligenti e arrivi bus in tempo reale

  • Politica

    Candidati visti da vicino, San Vicente: "Delusi di Pd e 5 Stelle, con noi si può tornare a votare"

  • Politica

    Elezioni, le grandi opere prioritarie dei candidati: dai parcheggi silos al tram stazione-aeroporto

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Alluvione, lavori conclusi: sanato l'argine. Polemica sulle mancate casse di espansione

  • La disastrosa alluvione di Villafranca: centinaia di persone intrappolate, enormi danni

  • Maltempo, il Comune opta per le scuole aperte. Lezioni sospese solo in due frazioni

  • Villafranca e San Martino, arriva la piena del Montone. Cittadini avvisati per telefono: "Evitate spostamenti"

  • Si rompe l'argine del Montone a San Martino in Villafranca. Protezione Civile attiva con 80 volontari

Torna su
ForlìToday è in caricamento