Lorenzo-Dovizioso, la "guerra fredda" va avanti. Il forlivese: "Le persone mature parlano"

Ancora nessuna stretta di mano tra Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, ospiti dell'Eicma, il salone delle moto in corso a Milano

Continua la "guerra fredda" in casa Ducati tra futuri ex compagni di squadra. Ancora nessuna stretta di mano, dopo la querelle a distanza scoppiata in Malesia, tra Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, ospiti dell'Eicma, il salone delle moto in corso a Milano. Entrambi hanno ribadito quanto detto a Sepang, quindi non c'è stato alcun passo indietro. "Non abbiamo parlato - ha affermato Lorenzo ai microfoni di Sky - e non so se avremo occasione di farlo nei prossimi giorni insieme a Paolo Ciabatti o a qualcun altro della Ducati".

Lo spagnolo, che nel prossimo anno vestirà la tuta della Repsol Honda, si è detto "sorpreso" delle dichiarazioni del forlivese: "Non penso siano state giuste e ho risposto su Twitter". Chiosa ancora il 99: "Da Brno la situazione era molto calma, il team ci aveva chiesto di non parlare male l'uno dell'altro. Ma dopo qualche mese ci sono state le sue dichiarazioni e ho pensato fosse giusto rispondere su twitter. Ora non voglio più alimentare la polemica, perchè non fa bene nessuno, ma sapete quello che penso, che è ciò che ho scritto".

Non si è fatta attendere la risposta di Dovizioso: "In generale non ho problemi a parlare con nessuno, anche perchè questi secondo me non sono problemi. Ognuno ha il suo punto di vista e vede certe cose in vari modi, ma le persone mature parlano, e lo fanno di persona". Insomma, la guerra fredda andrà avanti. A fare da pompiere ci pensa il direttore sportivo Paolo Ciabatti: "Abbiamo incontrato separatamente i due piloti e non ci sono stati incendi da spegnere. La squadra è più importante dell'ego del singolo".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    CavaRei, inaugurato il nuovo centro residenziale: "Si apre un cerchio all'accoglienza"

  • Politica

    Elezioni, i Verdi inaugurano la sede. E chiedono a Calderoni 120mila alberi

  • Politica

    Elezioni, il sindaco uscente Davide Drei a sostegno di Calderoni

  • Sport

    Unieuro 2.015, le prime parole del gaucho Nicola: "E' una grande sfida"

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento