Marghe All Star, si gettano le basi per il 2020: rinascerà il playground di via Dragoni. Presentato il ricorso sulle multe

"La mattinata si è conclusa con un impegno concreto da parte dell’assessore e quindi della Giunta comunale di voler procedere alla riqualificazione del campo", annuncia l'organizzatore Eugenio Genesi

Da una parte c'è l'impegno dell'assessorato allo Sport per la riqualificazione del playground di via Dragoni. Dall'altra c'è anche la volontà di occuparsi della custodia dell'impianto per evitare episodi di vandalismo. Lunedì mattina è avvenuto l'atteso incontro tra il vicesindaco nonché assessore allo Sport Daniele Mezzacapo e lo staff del Marghe All Star, rappresentato dagli organizzatori Eugenio Genesi, Flavio Valgimigli, l’avvocato Luca Pestelli, Giuliano e Andrea Margheritini, rispettivamente padre e fratello del compianto Matteo, e un esponente di Admo provinciale (il presidente nazionale Rita Malavolta non era presente per motivi personali, ma riceverà in un secondo momento l’assessore Mezzacapo e il sindaco Gian Luca Zattini).

"L’incontro - spiega Genesi - è stato utile ad intavolare un confronto sulla strada da percorrere e sui vari scenari che caratterizzeranno il ripristino o meglio la rivalorizzazione e messa in sicurezza del campo di via Dragoni dedicato a Matteo Margheritini che ad oggi si presenta in condizioni che rendono impossibile la realizzazione di qualsiasi pratica sportiva e/o realizzazione di eventi sportivi come appunto il Torneo Marghe All Star, che da dieci anni raccoglie fondi destinati alla ricerca e totalmente devoluti ad Admo e ad altre associazioni del territorio".

"La mattinata - continua Genesi - si è conclusa con un impegno concreto da parte dell’assessore e quindi della Giunta comunale di voler procedere alla riqualificazione del campo, con l’impegno da parte dei ragazzi dell’Associazione Marghe All Star, qualora fosse necessario, di occuparsi della custodia del campo per evitare quello che si è verificato negli anni passati, ossia lasciare il campo nel più totale abbandono e quindi alla mercé dei vandali, e al regolare svolgimento del Torneo anche per l’edizione del 2020".

Durante l'incontro si è anche parlato dell’intenzione di voler coinvolgere l’artista locale Andrea Mario Bert per la realizzazione del progetto riguardante la particolare personalizzazione del fondo dei due campi, sia quello da pallacanestro che quello da pallavolo dedicato a Vigor Bovolenta. "Si è concordato - conclude Genesi - di confrontarsi periodicamente sul da farsi, in modo tale da rendere la cosa il più efficace possibile e permettere nel più breve tempo possibile di tornare a giocare a pallacanestro nel campo di Matteo".

In ultima battuta è stato discusso anche il tema dei verbali da oltre mille euro, per i quali è stato protocollato un ricorso, ad opera dell’avvocato Luca Pestelli, venerdì e per il quale si avrà un riscontro secondo quelli che sono i tempi della giustizia.

incontro-comune-marghe-all-star-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

Torna su
ForlìToday è in caricamento