A Castrocaro il via del Memorial Pantani: "Un'occasione per mostrare quanto è bello il nostro territorio"

Vista la prossimità con i campionati del mondo, in accordo con il Commissario Tecnico della nazionale italiana, Davide Cassani, il percorso presenterà diverse asperità fin dai primi chilometri

Conto alla rovescia per il "Memorial Marco Pantani", la gara internazionale di ciclismo organizzata dal GS Emilia ed in programma il 22 settembre con partenza da Castrocaro ed arrivo a Cesenatico dopo 199,8 chilometri tra sali e scendi. Vista la prossimità con i campionati del mondo, in accordo con il Commissario Tecnico della nazionale italiana, Davide Cassani, il percorso presenterà diverse asperità fin dai primi chilometri. La gara pertanto sarà un’importante occasione per testare alcuni atleti in procinto di partecipare alla rassegna iridata. "E' un'altra occasione per mostrare quanto è bello il nostro Comune - afferma il sindaco termale, Marianna Tonellato -. Questa occasione è d'oro per ricordare un grandissimo sportivo, "il Pirata" Marco Pantani". 

Il percorso

Le operazioni preliminari, col foglio firma di partenza, inizieranno alle 9 a Palazzo Pretorio, in Piazza d'Armi, a Terra del Sole. Alle 11.15 ci sarà l'incolonnamento dei concorrenti in viale Marconi per il trasferimento verso via Roma, dove ci sarà l'arco del chilometro zero.  Dopo la partenza da Via Roma si effettua un circuito cittadino 3,8 chilometri da ripetersi 5 volte. Lasciata Castrocaro Terme si affrontano vari saliscendi, tra cui quello di Grisignano e Rocca delle Caminate, su strade provinciali allo stato attuale in ottima condizione. Al chilometro 44,800 si giunge nel centro abitato di Meldola. Successivamente si affronta la salita di Teodorano e di Monte Cavallo al chilometro 56,700 e quindi la discesa tortuosa e con vari tornanti di 5,2 chilometri per giungere nel centro cittadino di Borello.

Ci sarà quindi l’ampio circuito di Montevecchio di 35,6 chilometri da percorrere 3 volte; questa parte del percorso comprende una salita di 5 chilometri con pendenza media del 6-8% e con punte massime del 13-14%. Lì è posto il “Monumento Pantani” a 369 metri, “tetto della corsa”. Tutti tre i passaggi sono valevoli per la classifica GPM. La discesa su fondo ampio e ben tenuto è di 9,4 chilometri, fino al “bivio Carpineta”. Lasciato il “bivio Carpineta”, al termine dei tre giri, la corsa attraversa la frazione di Calisese, per poi attraversare il Castello di Longiano posto a 155 metri, su strada stretta e parte in acciottolato, ed avviarsi poi verso Savignano sul Rubicone, Sala, via Fiorentina (passando davanti alla casa Pantani) Valverde di Cesenatico per un primo passaggio sotto lo striscione d’arrivo ed iniziare un circuito di cinque chilometri  da ripetersi 4 volte, per un totale di. 21,2 chilometri.

L’intero percorso, interamente su fondo ben asfaltato ed al momento attuale in ottime condizioni, presenta rotonde e spartitraffico ben segnalati e non pericolosi per lo svolgimento della gara. Il circuito di 5 chilometri all’interno di Cesenatico presenta strada ampia ed in ottimo stato. Il rettilineo d’arrivo, di circa 1,8 chilometri, largo circa 8 metri, è posto sul viale Carducci, in linea con il monumento dedicato a Marco Pantani. L'arrivo è previsto tra le 16.08, calcolato su una media di 43 chilometri all'ora, e le 16.37, calcolato su una media di 39 chilometri orari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita nella tromba dell'ascensore dal quinto piano: "miracolato" dai cavi dell'impianto

  • Cronaca

    Girava alle 4 di notte armato fino ai denti e col fucile col silenziatore: arrestato

  • Cronaca

    Minacciata di morte, presa a calci e pugni e pedinata: terrore per una 21enne di Forlì

  • Cronaca

    Minaccia il suicidio all'ex: i Carabinieri le salvano la vita, aveva assunto un cocktail di medicinali

I più letti della settimana

  • Dopo il tamponamento l'auto colpisce un palo e si ribalta: muore volto noto forlivese

  • Tragedia di via Bidente, secondo la Municipale chi ha causato l'incidente era ubriaco

  • Schianto in sorpasso tra più veicoli nel tunnel: chiusa fino in serata la tangenziale

  • Travolge nella nebbia il camion dei rifiuti fermo a bordo strada: grave un 49enne

  • Investito da un'auto dopo esser uscito da scuola: paura per un bimbo di 11 anni

  • Tira dritto col furgone dopo aver colpito una passante: la Polizia Municipale trova il responsabile dell'incidente

Torna su
ForlìToday è in caricamento