Unieuro, sirene dalla serie A e dall'estero per Brandon Taylor. Trattativa in salita

La volontà del regista statunitense sarebbe quella di cambiare categoria anziché restare in A2 dopo che è sfumato il sogno Avellino

La trattativa è tutt'altro che semplice. Ma in casa Pallacanestro Forlì 2.015 si sta lavorando per vestiere in biancorosso Brandon Taylor. L'ex playmaker di Bergamo tuttavia sembra orientato altrove
nonostante un'offerta competitiva da parte del club romagnolo. Su di lui c'è la proposta di Pistoia in A e un'offerta importante da una prima lega estera. La volontà del regista statunitense sarebbe quella di cambiare categoria anziché restare in A2 dopo che è sfumato il sogno Avellino.

Chiuderanno martedì i termini per le iscrizioni in serie A2. Mercoledì 10 il settore agonistico e LNP si ritroveranno per una proposta di girone: confermata la suddivisione tra Est (con Veneto, Friuli, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo) e Ovest (Piemonte, Lazio, Campania e Sicilia) con la Lombardia divisa a metà: tre squadre nel gruppo Est e due nell'Ovest, con ogni probabilità Treviglio e Bergamo per salvaguardare la continuità dei derby provinciali, mentre l'Urania Milano andrebbe a Est insieme a Mantova e Orzinuovi.

Potrebbe interessarti

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Dramma sulla Cervese, incredulità e dolore: gli amici ricordano il "gigante buono"

Torna su
ForlìToday è in caricamento