MotoGp, il coronavirus mette in congelatore anche il Gp d'Italia e Catalogna

Le uniche certezze al momento sono gli slittamenti delle gare programmate nel calendario 2020

Quando riaccenderanno i motori i bolidi della MotoGp? Difficile dirlo, complicato fare previsioni. Le uniche certezze al momento sono gli slittamenti delle gare programmate nel calendario 2020. Fim, Irta e Dorna Sports hanno ufficializzato il rinvio del Gran Premio d'Italia al Mugello, in programma il 31 maggio, e di quello di Catalogna, che si sarebbe dovuto disputare il 7 giugno.

"L'attuale epidemia di coronavirus ha obbligato a riprogrammare i due eventi - spiegano gli organizzatori -. Dato che la situazione rimane in uno stato di costante evoluzione, saranno stabilite nuove date per questi Gran Premi, così come per gli appuntamenti di Francia e Spagna recentemente posticipati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuttavia nessuna certezza sulle date: "Non possono essere confermate fino a quando non sarà più chiaro quando sarà possibile organizzare gli eventi. Un calendario rivisto verrà pubblicato non appena disponibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • "Picchiato con calci e pugni": paura sotto la torre dell'orologio, 23enne ferito

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

Torna su
ForlìToday è in caricamento