MotoGp, Marquez rinnova con la Honda. Ciabatti: "Dovizioso veloce e determinato"

Dovizioso quest'anno disputerà l’ottava con la Ducati, anche se i rapporti non sono sempre rose e fiori

Marc Marquez rinnova per altri quattro anni con la Honda. Un annuncio, atteso, arrivato prima dell'inizio della stagione MotoGp. Lo spagnolo era corteggiato da Ducati, che ora si ritrova gioco forza a puntare tutto su Andrea Dovizioso. Il direttore sportivo della casa di Borgo Panigale, Paolo Ciabatti, ha speso parole al miele sul vicecampione di MotoGP. "Certo che Dovi sta invecchiando. Ha 34 anni a marzo - ha detto a Speedweek.com -. Ma è ancora molto, molto veloce e determinato. Ha grande talento. A volte può essere troppo razionale in determinate situazioni. Ma nel Gran Premio d'Austria dello scorso anno si è visto che ha gettato completamente in mare il razionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovizioso quest'anno disputerà l’ottava con la Ducati, anche se i rapporti non sono sempre rose e fiori. Non è un mistero che in casa Ducati abbiano fatto la corte a Maverick Viñales e Fabio Quartararo, che però hanno firmato per due anni col team ufficiale Yamaha. Ciabatti tuttavia ricorda che "Vinales ha vinto sei gare in questi tre anni, mentre Dovi ha ottenuto il doppio delle vittorie. Il ds non nega di aver provato a contattare Márquez: "Era chiaro fin dall’inizio che sarebbe rimasto con la Honda. Yamaha ha preso una buona e coraggiosa decisione quando ha blindato Fabio e Maverick nel team ufficiale per due anni, senza aspettare Valentino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, frenano i contagi nel Forlivese. Ma si segnala un morto in più in città

Torna su
ForlìToday è in caricamento