MotoGp, rabbia Dovizioso: "La partita non è chiusa"

Andrea Dovizioso non getta la spugna dopo lo zero al Gran Premio di Francia che segue quelli di due settimane fa a Jerez

"La partita non è chiusa. Ci sono 14 gare davanti e possono capitare tante cose, anche se i punti di distacco sono tantissimi". Andrea Dovizioso non getta la spugna dopo lo zero al Gran Premio di Francia che segue quelli di due settimane fa a Jerez. Con la vittoria di Marc Marquez è scivolato a quota 49 punti dalla leadership. "È molto dura e pesante da metabolizzare - afferma il forlivese della Ducati, caduto dopo cinque giri mentre era in testa-. Non è un errore da me. È inaccettabile buttare una gara così se hai più velocità degli altri. Se vuoi giocarti il mondiale è una cosa che non puoi fare. Mi scuso con tutta la squadra". Prosegue Dovizioso : "Mi sentivo bene, non stavo spingendo, ero solo largo, ma non ci ho dato troppa importanza".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Addio a Guglielmo Russo, l'ex giunta Bulbi: "Senso di responsabilità e concretezza"

  • Cronaca

    A San Benedetto una serata benefica per il recupero della Celletta della Misericordia

  • Politica

    Interviste ai candidati, Ravaioli: "In noi lo spirito civico, i forlivesi non si innamorano della città con una delibera"

  • Politica

    Elezioni, Zanetti e l'appello all'unità per Calderoni: "Ci sono assenze che si notano"

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Rocambolesco schianto, dopo l'impatto un furgone finisce ruote all'aria: due donne ferite

  • Ritirata l'acqua, sale l'onda della rabbia: "Aziende devastate, pavimenti sollevati in casa"

Torna su
ForlìToday è in caricamento