Il "OneTeam Basket Forlì" ufficializza due nuovi importanti arrivi

Il club guidato dal presidente Filippo Cicognani ha ingaggiato due nomi di rilievo per potenziare il proprio indirizzo tecnico e tattico

Due nuovi importanti arrivi in casa OneTeam Basket Forlì, la società forlivese nata nell'aprile del 2016 dall'unione di Ca'Ossi, Aics, Gaetano Scirea e Baskers Forlimpopoli. Infatti il club guidato dal presidente Filippo Cicognani ha ingaggiato due nomi di rilievo per potenziare il proprio indirizzo tecnico e tattico. La prima casella è stata riempita con il nome di Giuseppe Barbàra, nominato direttore tecnico di OneTeam, mentre la seconda con quello di Richard Lelli, responsabile di tutto il progetto minibasket, e non solo. Nei rispettivi campi si tratta di due eccellenze a livello nazionale.

Barbàra, trapanese, classe 1952, è uno dei maestri storici a livello di fondamentali e insegnamento del gioco per il settore giovanile nella storia del basket italiano. Le sue esperienze e soprattutto i giocatori da lui creati e lanciati nelle sue esperienze lavorative in 30 anni di lavoro, stanno a dimostrarlo. Nel 1981 viene chiamato da Toni Cappellari che lo nomina responsabile del settore giovanile dell'Olimpia Milano. Nei suoi sei anni milanesi Barbàra modella e lancia nomi come quelli di Riccardo Pittis, Marco Baldi, del compianto Andrea Blasi e tanti altri. Dal 1986 al 1990 è a Mestre dove lavora in uno dei più floridi settori giovanili italiani. Sotto le sue cure emergono talenti del calibro di Claudio Coldebella e Davide Ancilotto. Poi due anni a Verona (Bonora e Frosini dicono niente?), prima di tornare a casa, a Trapani dove rimane dal 1992 al 1996 lavorando per la prima squadra della città. Nel mezzo tanta attività al Cna ed al Settore squadre nazionali, prima di tornare a lavorare con i club a Lumezzane e a Casalpusterlengo (Aradori, uno dei tanti nomi che ha contribuito a plasmare) prima di un secondo ritorno a Trapani dove lavorato anche con la femminile e con le realtà giovanili del trapanese e zone limitrofe.

Lelli, invece, nasce a Bondeno in provincia di Ferrara il 5 giugno 1978. Comincia non ancora 18enne la sua attività in panchina nella zona di Cervia-Cesenatico dove si occupa di settore giovanile, dal minibasket ai Cadetti, oltre ad essere vice nelle prime squadre come quella di C2. Viene nominato responsabile organizzativo nella gestione eventi dell'EuroCamp di Cesenatico, poi nel 2012 arriva a Forlì dove diventa responsabile del Progetto Scuola e del minibasket della Fulgor Libertas, oltre ad allenare le annate 2003 e 2004.
Poi, per una di quelle scelte di vita che possono cambiare la vita:  nel 2014 lascia Forlì e la Romagna e si trasferisce in Brasile e Sud America e sembra aver dimenticato la sua grande passione per il basket. Che però, per fortuna non muore e ricompare. E così prima di rientrare in zona qualche mese fa, gira in lungo e in largo gli Stati Uniti con tappe tecnicamente importanti, vista la vicinanza quotidiana con gli staff tecnici delle rispettive squadre, in college prestigiosi come North Carolina, Wake Forest e West Virginia.
Ed ora, fortunatamente l’approdo in OneTeam. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Sport

    Unieuro, il dopo Valli nel segno dell'ex campione della Benetton Treviso: si riparte da Marcelo Nicola

  • Sport

    Unieuro, finisce il matrimonio con coach Valli: il ko di Piacenza gli costa l'esonero

  • Cronaca

    Articoli e gadget non in regola in commercio: da inizio anno sequestri per 700mila euro

I più letti della settimana

  • Errore nella differenziata, avviso rosso e bidone ancora pieno: "Ma non c'era tolleranza?"

  • Tenta di togliersi la vita impiccandosi ad un termosifone: strappato alla morte

  • Terza nuova apertura in Piazza Saffi, l'ex "Ceccarelli" attrae imprenditori cesenati

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • Compra in un negozio, ma appena esce cambia idea e pretende i soldi indietro: alla fine viene denunciata

  • Lui è ubriaco, i suoi amici lo rimproverano: la lite è furiosa, deve intervenire la Polizia

Torna su
ForlìToday è in caricamento