Malesia, Pedrosa vince la gara delle polemiche: contatto sospetto Rossi-Marquez

Il pesarese della Yamaha ha chiuso al terzo posto alle spalle del vincitore Dani Pedrosa e di Jorge Lorenzo, con sette punti ora da difendere sul compagno di squadra

Un Gran Premio della Malesia che lascerà il segno sul Mondiale 2015 di MotoGp. Un finale thrilling, con Valentino Rossi che rischia di perdere il sogno della decima iride all'ultima gara. Il pesarese della Yamaha ha chiuso al terzo posto alle spalle del vincitore Dani Pedrosa e di Jorge Lorenzo, con sette punti ora da difendere sul compagno di squadra. Ma è polemica per un contatto che ha visto coinvolto il nove volte campione del mondo con Marc Marquez.

DUELLO E POLEMICHE - Il duello con lo spagnolo della Honda ha innervosito il "Dottore" nelle fasi iniziali, il tutto mentre Pedrosa e Lorenzo prendevano il largo. La lotta tra Rossi e Marquez è stata dura, con sorpassi e controsorpassi. Un gioco ad alta velocità, che si è trasformato in un autentico patatrack nel corso dell'ottavo giro, con l'ormai ex iridato finito a terra dopo un contatto: Rossi ha allargato la traiettoria, toccando la carena della Honda. Marquez ha cercato di resistere, ma è scivolato, ritirandosi. Agli spettatori le interpretazioni. "Ho perso parecchio tempo con Marquez, non so come sia finito a terra", ha detto Rossi. Dopo oltre un'ora la Direzione Gara ha sanzionato il pesarese: decurtazione di tre punti dalla patente, ma soprattutto la retrocessione all'ultimo posto in griglia a Valencia, che chiude il campionato. La Yamaha ha presentato appello.

andrea-dovizioso-beta-sepang-2015-25-10-2
DOVIZIOSO OUT - Ko Andrea Dovizioso nel corso di un duello con la Honda di Cal Crutchlow per la quarta posizione. "Le condizioni erano molto difficili, perché faceva davvero tanto caldo e non era possibile spingere come in prova - afferma il forlivese -. Stavo provando a gestire la situazione senza forzare per cercare di arrivare in buone condizioni alla fine. Crutchlow ha tentato di sorpassarmi nel cambio di direzione tra la curva 5 e la 6, ma non è riuscito a controllare la sua moto e mi ha fatto perdere l’anteriore. Conosco bene Cal e sicuramente non l’ha fatto apposta, però mi ha creato un bel danno e anche in ottica campionato abbiamo perso troppi punti da Smith. Un vero peccato, perché anche con queste condizioni estreme avremmo potuto portare a casa un buon risultato.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento