Al Morgagni arriva il Matelica, il mister sprona: "Se daremo il massimo i risultati li otterremo"

E' un mister Nicola Campedelli scuro in viso quello che si presenta in sala stampa alla vigilia di questa complicata partita

E' un Forlì che non riesce a trovare la luce in fondo al tunnel quello che domenica alle 15 allo stadio "Morgagni" affronterà un Matelica fortissimo, secondo in classifica e a soli quattro punti dalla capolista Cesena. E' un mister Nicola Campedelli scuro in viso quello che si presenta in sala stampa alla vigilia di questa complicata partita: "Purtroppo - tuona il mister - la sconfitta a Francavilla ha condizionato tutta la settimana a livello mentale, siamo arrabbiati perchè per come avevamo giocato non dovevamo perdere; ora c'è un altra partita difficile e vogliamo riprenderci i punti che ci eravamo virtualmente guadagnati".

"Non era una gara facile col Francavilla e per metà l'avevamo portata sui nostri binari non concedendo niente agli avversari e andando in vantaggio, ora affronteremo il Matelica, seconda forza di questo campionato con una rosa ampia e di qualità ma se sapremo mettere la giusta attenzione e convinzione in campo, sono sicuro che potremo dire la nostra", osserva.

Forlì che dovrà fare a meno di due elementi importanti come Ferrario e Mazzotti entrambi infortunati, ma che recupera Vesi dalla squalifica e porta in panchina Graziani e Di Benedetto non ancora a completo servizio. Non certo le condizioni migliori per i biancorossi ma mister Campedelli non dispera e predica calma: "Conosciamo i nostri avversari, hanno tante alternative e giocatori importanti ma quello che mi preoccupa di più è la mentalità che devono avere i miei ragazzi, in queste categorie l'aspetto mentale è fondamentale e molte volte può fare la differenza; affrontiamo una partita alla volta senza fare calcoli, se daremo il massimo otterremo i risultati sperati".

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento