Rugby, ancora una sconfitta per Forlì. Firenze espugna l'Inferno

Sconfitta di misura per i biancorossi al termine di una partita avvincente che avrebbero potuto vincere se solamente avessero mantenuto lucidità e la fortuna in un paio di occasioni non li avesse abbandonati

Un momento del match (foto di Cristiano Frasca)

Sconfitta di misura per i biancorossi al termine di una partita avvincente che avrebbero potuto vincere se solamente avessero mantenuto lucidità e la fortuna in un paio di occasioni non li avesse abbandonati. Al 3° minuto Giardini segna i primi punti della partita trasformando un calcio di punizione e i biancorossi continuano ad attaccare mostrando un gioco velocissimo ed incisivo. Al 12° il numero 8 Mori segna una meta al termine di una serie di percussioni degli avanti, giardini trasforma e il Forlì si porta 10 a 0.

Giusto il tempo di riprendere il gioco e, grazie ad un errore degli avanti di casa, il Firenze accorcia le distanze con una meta in bandierina poi non trasformata. (10 a 5). Al 23° Lucio Balzani viene espulso per 10° minuti per fallo tattico e il Firenze sfrutta immediatamente la superiorità per realizzare la seconda meta e portarsi sul 12 a 10. In pochi minuti i biancorossi mettono in crisi la difesa fiorentina che commette un fallo e consente a Giardini di marcare altri 3 punti trasformando la punizione. Negli ultimi minuti del tempo il Firenze si riporta in avanti e riesce a segnare ancora una meta che gli consente di andare al riposo davanti per 19 a 13. Da ricordare che Giardini nel corso del primo tempo ha colpito un clamoroso palo su calcio di punizione.



Alla ripresa del gioco gli Aquilotti Biancorossi si installano nella metà campo ospite e spingono con decisione. Prima una meta fantastica con Lucio Balzani che riceve l’ovale da Berti e vola in meta sfuggendo all’inseguimento di due avversari e poi un'altra spettacolare meta del giovane Zaccariello Giovanni portano al sorpasso. Al 17° del secondo tempo i biancorossi conducono 23 a 19. Al 21° l’episodio decisivo. In una delle poche occasioni in cui nel secondo tempo il Firenze entra nella metà campo forlivese riesce a segnare una meta in bandierina grazie ad una difesa al largo molto approssimativa. L’apertura sudafricana degli ospiti trasforma e riporta davanti i suoi 26 a 23. Mancano ancora circa 15 minuti al termine e la sensazione è però che i biancorossi possano ancora ribaltare il risultato ma il tempo passa e le azioni dei padroni di casa si infrangono sulla difesa ordinata e disperata dei toscani. In un paio di occasioni poi sono errori banali in possesso di palla che impediscono la segnatura. Finisce così con la vittoria dei toscani che lascia tanto amaro in bocca ai biancorossi che dimostrano ogni domenica di poter mettere sotto chiunque ma falliscono poi per errori decisivi nei momenti topici delle partite e anche per una buona dosa di sorte avversa.

Adesso c’è la pausa natalizia e il campionato riprenderà il 15 gennaio con la trasferta di Ascoli Piceno che sarà anche l’ultima partita del girone di andata.

Formazione: Lanzarini (37° Rossi), Magnani, Valgiusti, Berti, Zaccariello (70°Sardone), Mercuriali, Roffilli (61° D’Agostino), Mori, Benvenuti, Balzani Lucio, Asioli, Santinicchia (55° Zaccariello G.), Di Bello (65° Di Criscio), Giardini N.e.: Gallegatti, Balzani Nicola Al. Balzani Davide
Marcatori:
Mete: Balzani L, Zaccariello G, Mori.
Trasformazioni: Giardini (1)
Calci di Punizione: Giardini (2)
Note: Giornata uggiosa e rigida, terreno in ottime condizioni. Cartellino giallo a Balzani Lucio. Spettatori 140 circa.


SERIE C ELITE
Risultati del 11 dicembre 2011 - 8° Giornata
Foligno Rugby - Rugby Bologna 1928: 17 - 17
Rugby Forlì 1979 - Firenze Rugby Club: 23 - 26
Rugby Parma 1931 - Cus Siena Rugby: 13 - 15
Rugby Jesi 70 - Amatori Rugby Ascoli: 74 - 12
Rugby Terni - Rugby Gubbio: 41 - 18

CLASSIFICA
36 Cus Siena Rugby
30 Rugby Terni
29 Firenze Rugby Club
28 Rugby Jesi 70
25 Rugby Parma 1931
16 Rugby Forlì 1979
13 Rugby Bologna 1928
11 Rugby Gubbio
5 Amatori Rugby Ascoli
-2 Foligno Rugby (-4)
 


ALTRE SQUADRE FORLIVESI

UNDER 20
RF79-Cesena Rugby 12-21

I Baby-Aquilotti crollano nel secondo tempo e gettano alle ortiche un derby che poteva essere ampiamente alla propria portata. In avanti per 12 a 0 alla fine
del primo tempo i biancorossi lasciano l'iniziativa agli ospiti che segnano tre mete in rapida successione e non lasciano più spazio ai forlivesi che, nonostante
il disperato assalto degli ultimi dieci minuti, non riescono più a sbloccare il tabellone. Una prestazione double face che lascia molto amaro in bocca a giocatori
e staff tecnico.

UNDER 14
Reggio II-RF79 5-81

Trasferta sul velluto per i Piccoli Aquilotti che, sul sintetico di Reggio Emilia, segnano 13 mete e ne trasformano per un 81 a 5 che non lascia spazio a repliche.
Dal punto di vista del gioco i biancorossi hanno messo in mostra una buona attitudine a variare le scelte muovendo il pallone anche per 5 fasi prima di lanciare i propri
uomini in meta. Sugli scudi il solito Coppola (6 mete), ma gloria anche per Parrinello (2), Zanzani (2), Nilapaka (2) e Bonaguri. Di Gortari le 6 trasformazioni.
Per i ragazzini di Zuccherelli-Guidi-Bonaccorso sono in programma due incontri col San Marino prima di riprendere il campionato il 22 gennaio a Ferrara.

MOCCIOSETTE
Coppa Italia, Tappa di Monza III° Classificate
RF79-Monza 2 a 4 (De Thomasis, Yabre)
RF79-Colorno 7 a 2 (Zajac 2, De Thomasis 2, Yabre 2, Kelly.
RF79-Piacenza 3 a 2 (Zajac, De Thomasis, Homedje)

E venne il giorno per la prima storica vittoria per le Mocciosette del Rugby Forlì. In quel di Monza le piccole lottatrici biancorosse centrano il loro primo successo ed immediatamente
bissano la cosa regolando ampiamente il Colorno e segnando all'ultimo secondo col Piacenza. Nel primo match, quello probabilmente giocato meglio, invece le ragazze forlivesi
cedono il passo al Monza, ma si capisce subito che per loro è la giornata giusta: ordinate in attacco colpiscono per la loro attitudine a far girare il pallone ed a mantenerlo vivo
nei punti d'incontro. Le mete di De Thomasis e Yabre rimettono in partita le forlivesi, ma una meta subita all'ultimo secondo non consente alle forlivesi di completare la rimonta. Nel secondo match
il Coach forlivese punta su una squadra più veloce ed inserisce tutte le proprie frecce in campo sin dal primo minuto. Dopo una prima fase di studio le biancorosse si sbloccano ed iniziano a
segnare a ripetizione con Zajac (2), Yabre (2), De Thomasis (2) e Kelly. Al triplice fischio la gioia per la prima vittoria stagionale è incontenibile e la soddisfazione di aver segnato tante mete in un incontro quante quelle segnate nei due tornei precedenti è enorme. L'ultimo incontro con Piacenza vale il terzo posto e le forlivesi si complicano un po' la vita giocando con tensione. In avanti nel punteggio con Capitan Zajac le biancorosse subiscono le mete del sorpasso, ma non demordono e riescono a raddrizzare l'incontro grazie alla marcatura di De Thomasis. Nell'ultima azione Homedje riesce a toccare la linea di meta col pallone e sulla meta
segnata dalla forlivese il direttore di gara sancisce la fine dell'incontro consegnando alle biancorosse il terzo posto in classifica. "E' per me una bella soddisfazione" dice il tecnico Zuccherelli "vedere il miglioramento che hanno fatto le signorine in questi mesi di duro lavoro. Ed è ancora più stimolante per me vedere le facce di alcune di loro, dopo la gioia iniziale per la vittoria, deluse perchè avrebbero potuto dare ancora di più. Segno che la mentalità e la voglia di crescere è quella giusta. Oggi è la loro giornata e sono contento di vederle così felici". Il prossimo appuntamento è fissato a Colorno per metà gennaio, mentre sono previste due amichevoli in dicembre con il San Marino.
Formazione: Zajac (K), De Thomasis, Camagni, Kryvosheyeva, Yabre, Milandri, Lamberti, Homedje, Kelly. All Zuccherelli
Marcatori: De Thomasis (4), Yabre (3), Zajac (3), Homedje (1), Kelly (1)

COCORITI
Concentramento di Cesena

Pur accusando il ponte festivo e le varie malattie di stagione i piccoli rugbysti forlivesi si presentano a Cesena con 18 giocatori che danno il massimo e lottano
come solo i piccoli forlivesi sanno fare. Le partite scorrono piacevoli, si segnano e subiscono mete, si vincono o perdono partite, ma il sorriso che accompagna
tutti i piccoli gladiatori in biancorosso è il miglior premio che gli educatori possono ricevere in cambio. Entusiasmante la prova difensiva di D'Agostino (U8) e Zuccherelli (U10)
mentre Prata (U12) si è particolarmente distinto nella sua categoria. Adesso è tempo di feste con la Cena di Natale giovedì 15 in Clubhouse in attesa di riprendere le partite
a fine gennaio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento