Rugby, la pioggia battezza la prima vittoria stagionale dell'Er Lux

"E' stata una bella vittoria - attacca coach Turroni - e nonostante una rosa ancora falcidiata da assenze ed infortuni siamo riusciti a venire a capo di una situazione che si stava complicando"

Prima vittoria stagionale per i forlivesi dell'Er Lux Rf 79 che, sul terreno amico dell'Inferno Monti, piegano la cadetta del Bologna e aggiungono cinque importanti punti alla propria classifica. "E' stata una bella vittoria - attacca coach Turroni - e nonostante una rosa ancora falcidiata da assenze ed infortuni siamo riusciti a venire a capo di una situazione che si stava complicando. Bologna per i primi trenta minuti ha difeso molto bene, ma noi grazie alla giusta pazienza e perseveranza siamo riusciti a sbloccare il risultato ed a far girare l'inerzia del match dalla nostra parte. Nella fase offensiva siamo ancora un po' caotici, ma in difesa abbiamo dimostrato consistenza ed efficacia con le quali abbiamo imbrigliato le folate offensive ospiti. Stiamo costruendo mattone dopo mattone la nostra squadra e dopo due partite di rodaggio finalmente abbiamo raccolto i primi frutti". Per i biancorossi, dopo la pausa di domenica prossima, ci sarà la durissima trasferta a casa della Reno Bologna che ieri è stata sconfitta fra le mura amiche dai Lyons Piacenza.

La partita

L'incontro comincia sotto una pioggia battente che limita lo spettacolo e non consente alle due squadre di sviluppare un gioco fluido e lineare a causa dei numerosi palloni che scivolano dalle mani dei giocatori. Coach Turroni opta per Gortari estremo e Zanzani apertura, mentre in mischia Leonardi parte in seconda linea. Per vedere la prima marcatura bisogna attendere trenta minuti quando Nanni finalizza una serie di raccogli e vai depositando l'ovale oltre la linea bianca. La trasformazione di Marzocchi è fuori ed il risultato è 5 a 0. Nell'azione si infortuna Parrinello che lascia il posto a Toledo. La pioggia non da tregua e gli errori da entrambe le parti aumentano, spezzettando il gioco e non consentendo al match di prendere ritmo. Sull'ultima azione Forlì marca la seconda meta di giornata con Fela che si libera di prepotenza sull'out sinistro e schiaccia l'ovale oltre la linea di meta. Il piede di Marzocchi oggi è da dimenticare e la prima frazione si chiude sul 10 a 0 per i forlivesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla ripresa del gioco Ragaglia prende il posto di Pettitoni, mentre la pioggia smette di cadere consentendo alle due squadre di alzare la qualità del proprio gioco. Al 45' Zanzani semina la difesa avversaria e dopo 40 metri di corsa ricicla per Fela che schiaccia in mezzo ai pali per la sua seconda meta giornaliera e, grazie ai due punti di Marzocchi, il tabellone segna 17 a 0. Gli ospiti iniziano a calare fisicamente e Forlì prende il sopravvento ed al 52' Marzocchi finalizza una superiorità numerica egregiamente giocata e, grazie anche alla trasformazione, porta i biancorossi sul 24 a 0. Mercati e Falcini entrano per Marchi e Leonardi, mentre al 69' Fela segna la sua personale tripletta concludendo in meta un'azione nata da una punizione giocata velocemente. La trasformazione viene mancata e, con ancora undici minuti più recupero da giocare, si va sul 29 a 0. Iovino, Cerchier e Silvani entrano per Fela, Marzocchi e Magnani dando freschezza all'azione forlivese. All'ultimo minuto di gioco è Giardini a schiacciare in meta, concludendo una azione multifase alla mano e, senza i due punti aggiuntivi mancati da Nanni, fissa il punteggio sul 34 a 0 col quale il Sig. Paolucci di L'Aquila manda tutti al Terzo Tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il primo giorno dei bar: "Poca gente e chiedono il permesso per entrare. Ma chi entra consuma dentro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento