Softball, al via la Coppa delle Coppe: la Poderi dal Nespoli punta al suo sesto titolo

Da giovedì scatteranno le gare della seconda fase, con gli accoppiamenti decisi dal piazzamento ottenuto nella prima fase.

Tornare in Europa per l'ennesima volta, con l'entusiasmo della debuttante, la consapevolezza che non si tratta di un traguardo facile né scontato, la responsabilità di giocare per vincerla. Parte da qui la Poderi dal Nespoli che va a Praga a disputare la Coppa delle Coppe di softball: è la nona partecipazione al secondo torneo continentale per importanza, la diciannovesima in totale, di cui le ultime sei consecutivamente dal 2014 a oggi. Nessuno in Italia è riuscito a tanto.

Come in tutte le occasioni precedenti, Forlì ha le intenzioni più serie e i mezzi per realizzarle. Il gruppo che va a giocarsi la coppa è forte ed equilibrato, senza debolezze apparenti. La pedana di lancio conta su due campionesse: le doti e l'esperienza di Sarah Pauly non si discutono, e nemmeno si deve più farlo riguardo ad Ilaria Cacciamani dopo che al torneo di qualificazione olimpica ha letteralmente salvato l'Italia dalla sconfitta contro l'Olanda. Cacciamani e Pauly saranno aiutate da un terzo asso, Emily Vincent, che torna con Forlì per la terza volta.

L'attacco può schierare un line up profondo. Ad impensierire i lanciatori avversari ci penserà una sequenza di battitori con Maulden, Grifagno, Piancastelli, Gano, Ricchi, Vincent, Cacciamani, tutte giocatrici in grado di tenere una media nel box superiore ai .400, di guadagnare basi su ball, di giocare altrettanto bene per la smorzata, il contatto, la battuta tattica, la legnata fuori dal campo. Se la difesa saprà contenere le spensieratezze nei limiti del fisiologico, la Poderi dal Nespoli Forlì può ben raggiungere il traguardo più lontano. Il gruppo ha raggiunto Praga domenica con un volo da Bologna. E' la prima volta in aereo per il club forlivese, che in passato ha sempre affrontato in pullman anche le più lontane e massacranti trasferte.

Il roster

Le ragazze impegnate in Coppa sono quindici. La guida tecnica è solidamente in mano a Calixto Soça, allenatore cubano del club per il settimo anno; e al suo vice Giulio Brusa, che merita una legittima dose di congratulazioni per l'argento appena conquistato con le azzurre under 16 agli Europei di categoria, rappresentativa di cui è stato il manager. I lanciatori sono Ilaria Cacciamani, Sarah Pauly (Usa) e Emily Vincent (Usa); i ricevitori Beatrice Maroni, Erika Piancastelli; gli interni Claudia Banchelli, Miriana Cerioni, Courtney Gano (Usa), Elisa Grifagno, Martina Laghi, Lisa Maulden (Hun/Usa) e Carlotta Onofri; mentre gli esterni Elda Ghilardi, Veronica Onofri, Beatrice Ricchi.

Il calendario

Lunedì Forlì sarà impegnata alle 13.30 contro le tedesche del Neunkirchen, mentre martedì ci sarà un doppio impegno: alle 9.30 contro il Cbs Rivas Madrid e alle 14 Metrostars Vienna. L'indomani le ragazze di coach Calixto Soca sfideranno alle 16 le francesi de Les Pharaons d'Evry e le ceche del Sokol Praga alle 20.30. Da giovedì scatteranno le gare della seconda fase, con gli accoppiamenti decisi dal piazzamento ottenuto nella prima fase.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento