Softball, una vittoria per parte nel derby tra Fiorini e Bologna

Anche il secondo "derby delle ex" tra Fiorini e BlueGirls Bologna finisce con una vittoria per parte grazie a due grandi prove in pedana di lancio

Anche il secondo "derby delle ex" tra Fiorini e BlueGirls Bologna finisce con una vittoria per parte grazie a due grandi prove in pedana di lancio, rispettivamente di Mara Papucci per Forlì (4 valide e una base ball in 7 inning) e di Johana Gomez per Bologna, che oltre a concedere anche lei solo 4 valide aggiunge anche un importantissimo singolo da due punti battuti a casa.

 Nel primo incontro si danno battaglia i lanciatori italiani ed è Mara Papucci a fare sua la vittoria contro Sun Yue Fen, anche grazie all'apporto consistente dell'attacco romagnolo, che con 15 valide all'attivo avrebbe forse potuto segnare anche qualche punto in più, se non avesse lasciato in base ben 11 corridori. Forlì parte con due valide al primo inning, ma senza segnare. Il primo punto arriva ad inizio 2°, con Zauli a segnare su valida di Martina Laghi. Un punto anche al 3°, 5° e 6° attacco bianco-azzurro, mentre la batteria Papucci-Pagnini tiene a bada senza troppe ansie l'attacco di casa. Il big inning forlivese arriva al settimo: dopo un singolo di Zauli e un triplo di Giorgi (rbi), Tomasi dà il cambio a Sun Yue Fen e trova due out veloci, ma un raro errore di Trevisan tiene vivo l'attacco Fiorini e fa entrare il punto di Giorgi, poi un'altra valida di Tausaga spinge a casa Michela Vitaliani per il 7-0 finale.

Nel duello fra lanciatrici straniere in gara due, Bologna spezza la serie negativa con un successo in cui buona parte del merito va all'accoppiata venezuelana Gomez/Sojo. Kylie Reynolds inizia con tre riprese "perfette", ma la quarta è fatale all'americana della Fiorini: singolo di Trevisan, triplo di Sojo, Pedrazzi viene colpita e ruba successivamente la seconda base, poi arriva il singolo al centro di Johana Gomez, che fa entrare i due punti della tranquillità per le rosso-blu di Giacomo Livi. Nonostante l'equilibrio statistico complessivo (5-4 il conto delle valide), il pitcher venezuelano concede poco o nulla alle avversarie negli ultimi 3 inning: solo un singolo di Tausaga a inizio sesto, che però non porta a nulla.

Nel frattempo i risultati in arrivo dagli altri campi riaprono completamente la lotta per l'accesso ai play-off, con Legnano che frena ulteriormente la cavalcata del Nuoro e grazie alla doppia sconfitta interna del Bollate contro Caserta (ormai ampiamente primo) si avvicina ad appena una partita di distacco dal quarto posto, alle spalle però della Fiorini che dovrà completare la seconda partita di andata contro il fanalino di coda Fermana, oggi sconfitta due volte a Riccione dalle Hornets. La prossima settimana Forlì osserverà (finalmente!) un turno di riposo e ne approfitterà per ricaricare le batterie dopo l'autentico tour de force sostenuto negli ultimi 40 giorni, in vista della fondamentale trasferta a Bollate in programma per sabato 16 giugno.

Sabato la Fiorini supera due volte l'Unione Fermana e ritorna a festeggiare una doppia vittoria, dopo averla sfiorata e mancata all'ultimo inning contro Legnano nel precedente impegno casalingo. Due partite veloci ma non per questo facili, che al contrario hanno vissuto quasi interamente sul filo dell'equilibrio. Il dato più confortante, accanto all'ottima prestazione delle due lanciatrici (0 PGL per Papucci, 1 PGL per Reynolds), è senz'altro la continuità di rendimento dell'attacco, a cominciare dal 4/7 (con 3 punti segnati) di Michela Vitaliani e dal 3/6 di Zauli (2 rbi).

In gara uno si scontrano le lanciatrici straniere ed è battaglia a suon di strike-out: questa volta a spuntarla è Kylie Reynolds, che si prende la rivincita dopo la sconfitta (al tie-break) subita contro la stessa Kim Reeder a Montegranaro. Dopo aver lasciato in base alcuni corridori nei primi due inning, la Fiorini sblocca il risultato a fine terzo: dopo due singoli di Michela Vitaliani e Tausaga, Pagnini batte a casa il punto del vantaggio.

Gli ospiti provano a rispondere già al quarto attacco, dopo le 9 eliminazioni di fila ottenute da Kylie Reynolds nei primi 3 inning: la quarta ripresa si apre con due singoli di Schutzler e Abbruzzetti, ma Reeder resta al piatto e subito dopo un bel doppio gioco tra Michela Vitaliani e Giorgi forza il cambio campo. Seguono tre out veloci per entrambe le squadre finché a fine 5° Forlì raddoppia, ancora con Michela Vitaliani su valida della sorella Stefania. Nulla di fatto al sesto inning, poi al settimo Abbruzzetti trova un singolo interno e Reeder viene colpita dal lancio, ancora con zero fuori. Un sacrificio di Liberatore spinge avanti i corridori, poi Mucciconi è out al volo dall'esterno sinistro ma sull'azione Abbruzzetti riesce a segnare dalla terza base. Con due out e il punto del pareggio in terza, il manager ospite manda nel box Gianferro che però è out in prima e la partita termina 2-1 in favore della Fiorini. Gara due resta inchiodata sullo zero a zero per 4 riprese complete nonostante la Fiorini si sia trovata a basi piene già al primo inning, senza però riuscire a segnare.

Questa volta è la Fermana a passare in vantaggio con Abbruzzetti a inizio quinto, sfruttando un inning da due valide e due errori. La reazione bianco-azzurra è immediata e incisiva: a differenza di quanto accaduto in diverse partite nelle scorse settimane, questa volta le romagnole concentrano ben 5 valide in un solo inning da quattro punti in rapida successione, due dei quali battuti a casa da Zauli. Restano due riprese agli ospiti per tentare di colmare il distacco, ma gli ultimi due singoli marchigiani non portano a nulla e Mara Papucci porta a termine la partita sul punteggio di 4-1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • Circa 50 lavoratori senza stipendio da 4 mesi, sindacati preoccupati: "Impegni disattesi"

Torna su
ForlìToday è in caricamento