MotoGp, lunedì di test al Montmelò. Tante novità in pista. Lorenzo ancora a terra

In casa Ducati Dovizioso ha provato un nuovo telaio caratterizzato dall'aggiunta di un componente in carbonio

L'indomani del Gran Premio di Catalogna vinto da Marc Marquez su Fabio Quartararo e Danilo Petrucci, ma segnato dalla maxi caduta innescata da Jorge Lorenzo e che ha visto coinvolti Andrea Dovizioso, Maverick Vinales e Valentino Rossi, sul tracciato del Montmelò i bolidi della MotoGp sono tornati in pista per una giornata di test basilare per la chiusura della prima parte di stagione. Tante le novità portate in pista dai team. In casa Ducati Dovizioso ha provato un nuovo telaio caratterizzato dall'aggiunta di un componente in carbonio e anche un cupolino con un nuovo profilo aerodinamico per migliorare l'efficienza. Quest'ultima novità è stata sperimentata anche dal pilota ternano.

"Sono contento - sono le prime parole del forlivese -. Bisogna verificarlo nei weekend di gara, ma sembra che il nuovo telaio abbia migliorato l’inserimento. È stato un test positivo, nel quale ci siamo concentrati su diverse aree. Abbiamo provato alcune novità di pneumatici portati da Michelin in vista delle prossime gare, ed una modifica a livello di ciclistica che ci ha dato un buon feeling soprattutto in ingresso curva, anche se potremo capire il vero vantaggio soltanto in gara. Domenica non è andata come speravamo, ma è importante continuare a lavorare duramente per capire dove abbiamo margini di miglioramento ed aumentare ulteriormente la nostra competitività. Già a partire da Assen, proveremo a sfruttare a nostro favore gli aggiornamenti provati qui”. 

Anche la scuderia satellite Pramac Racing ha lavorato su alcune novità come un nuovo codino e varie prove con le nuove Michelin. Attività frenetica anche negli altri box. Tre le moto a disposizione di Marquez, tra le quali una versione ibrida per il 2020 con ali nella carena simile a quelle montate dalle Yamaha.

In casa Yamaha si è lavorato su un nuovo scarico, mentre in Suzuki è stato portato al debutto un nuovo telaio. Diverse le cadute, tra le quali quella di Lorenzo mentre stava collaudando un telaio foderato in carbonio già testato dal tester Stephan Bradl che da Marquez. Un Montmelò decisamente da dimenticare per l'ex iridato spagnolo, che nella botta, avvenuta alla curva 9, ha riportato una forte contusione. Per quanto riguarda i tempi, la migliore prestazione è stata realizzata da Vinales in 1'38"967, 47 millesimi più rapido di Franco Morbidelli. Terzo a 290 millesimi Marquez. Dodicesimo Dovizioso, che ha completato 63 passaggi, il più veloce al dodicesimo giro in 1'39"925.

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Aspettare tre ore dopo mangiato per fare il bagno: è davvero obbligatorio?

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento