La Nazionale italiana sbandieratori in trasferta in Repubblica Ceca

Già da questa trasferta in Repubblica Ceca ci sono da parte degli atleti e dei loro accompagnatori il desiderio e l'emozione di poter rappresentare l'eccellenza che la Lis ha nei suoi iscritti e mostrarla con orgoglio in Italia e all'estero

Prima uscita ufficiale all’estero per la Nazionale sbandieratori e musici della Lis. Dal 21 al 25 giugno gli atleti azzurri saranno nella Repubblica Ceca per esibirsi nel corso della XXVII edizione della Festa del Sentiero d’Oro del Sale di Prachatice, città della bassa Boemia. Una delegazione composta da 25 elementi tra sbandieratori e musici è stata infatti invitata ad accompagnare il Gruppo Sbandieratori, Musici e Uomini d’Arme di Terra del Sole che ogni anno partecipa come ospite alla nota manifestazione che celebra l'importanza della via del commercio medievale che transitava per la città ceca. Prachatice, inoltre, è gemellata dal 2004 con il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Tra rievocazioni storiche, giochi, cortei in costume d’epoca e vari appuntamenti culturali che si svolgeranno dal 23 al 25 giugno, vi saranno anche la sfilata e l’esibizione degli sbandieratori, tamburi, chiarine e rullanti italiani che presenteranno un impegnativo esercizio tecnico e coreografico.

Nata nel 2015, la Nazionale è l’orgoglio della Lega Italiana Sbandieratori e rappresenta un punto d’incontro tra le quasi cinquanta compagnie affiliate. Gli atleti gareggiano e si esibiscono sotto un’unica bandiera col tricolore, ma ognuno con il proprio costume, mantenendo quindi la propria identità, al fine di rappresentare in maniera importante l’Italia e la sua tradizione nell’arte dello sbandierare.  Sono oltre 90 i suoi componenti e sono stati selezionati nell’aprile scorso dai CT Stefano Giovannetti (per i musici) e Marco Barcherini (per gli sbandieratori). Quest'anno provengono dalle compagnie di Amelia, Avigliano, Calenzano, Città della Pieve, Costigliole d'Asti, Gallicano, Giove, Grugliasco, L'Aquila, Legnano, Lucca, Lucera, Montefalco, Soriano nel Cimino, Urgnano e Viterbo.

Già da questa trasferta in Repubblica Ceca ci sono da parte degli atleti e dei loro accompagnatori il desiderio e l'emozione di poter rappresentare l’eccellenza che la Lis ha nei suoi iscritti e mostrarla con orgoglio in Italia e all’estero. "Quella di Prachatice sarà un'importante vetrina - dichiara Katia Astesano, responsabile della Nazionale e presidente della Commissione eventi e manifestazioni della LIs - e ci auguriamo che, oltre a portare lustro e visibilità alla nostra associazione e all'arte della bandiera, sia la prima di tante altre uscite in Europa, dove la disciplina che rappresentiamo è molto amata e seguita".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      MotoGp, show ad Assen: Rossi torna alla vittoria. Dovi nuovo leader

    • Cronaca

      Negozio di ottica senza pace, nuovo raid dei ladri: razzia da 20mila euro

    • Cronaca

      Sorpassi e impennate, fugge dalla Polizia a tutta velocità sulla Cervese: preso un 43enne

    • Meteo

      "Temperature estreme e temporali": allerta meteo della Protezione Civile

    I più letti della settimana

    • MotoGp, show ad Assen: Rossi torna alla vittoria. Dovi nuovo leader

    • Idee chiare, rispetto dei ruoli, piglio deciso: la Pallacanestro Forlì 2.015 presenta il suo neo general manager, Renato Pasquali

    • MotoGp, FP1 Assen. Dovizioso perde olio, cadono Folger e Lorenzo: bandiera rossa

    • L'Unieuro abbraccia Quirino De Laurentiis e saluta Simone Pierich

    • Forlì, Habemus GM: Renato Pasquali ufficiale alla guida della Pallacanestro 2.015

    • Attilio Bardi, il ritorno: "Ci speravo, Forlì è la mia prima scelta"

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento