Una brutta caduta rovina la festa di Dovizioso sulla pista di Le Mans

Il pilota forlivese della Ducati era in testa alla gara quando ha perso il controllo della sua Desmo

Un'autentica mazzata. Giro numero 4: Andrea Dovizioso cade ed infila il secondo k.o. di fila, proprio nel momento in cui aveva preso il comando del Gran Premio di Francia. Il forlivese macchia così il weekend del suo rinnovo biennale con la Ducati e vede scappare Marc Marquez a quota 49. Insomma due gare di vantaggio per lo spagnolo della Honda Repsol. Il campionato è lunghissimo e tutto può succedere. Ma la classifica dopo cinque prove non è sicuramente quella che il forlivese si aspettava. Sul podio con Marquez Danilo Petrucvi e Valentino Rossi. Quarto Jack Miller davanti a Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

Solita partenza a razzo di Lorenzo che al via scavalca tutti e si porta al comando, guadagna qualche posizione anche Andrea Dovizioso che si mette all'inseguimento del compagno di box dopo aver sorpassato dal poleman Johann Zarco. Leggermente più indietro Marquez che non ha avuto uno dei migliori spunti della sua carriera, mentre Iannone esce di scena già al primo giro, esagerando con le gomme fredde: il centauro di Vasto perde il controllo della sua Suzuki e finisce a terra, così come Bautista. Rossi prova a insidiare il campione in carica della MotoGp mentre Maverick Vinales scivola in tredicesima posizione.

Al quarto giro Dovizioso rompe gli indugi e svernicia Lorenzo, qualche centinaio di metri da leader per il forlivese che improvvisamente si sdraia e termina nella ghiaia spianando la strada ai rivali, secondo ritiro consecutivo per il Dovi, una mazzata devastante in ottica campionato. Marquez si accoda al duo di testa e ora ha una grande chance per allungare in testa al mondiale. Cala il gelo sull'autodromo di Le Mans quando all'ottavo passaggio Zarco esce dalla traiettoria e trovando lo sporco cade dando addio ai sogni di gloria. Il resto della gara è una cavalcata in solitaria per Marquez che taglia il traguardo davanti a tutti seguito da un buon Petrucci e da Rossi che torna sul podio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova aggressione in carcere, agenti feriti. La Cgil: "Situazione non più tollerabile"

  • Cronaca

    Un nuovo by-pass di due chilometri: si torna a costruire strade a Forlì

  • Economia

    Stop alla "guerra fredda": Confindustria Forlì-Cesena torna al dialogo con Confindustria Romagna

  • Cronaca

    Criminalità, la classifica annuale del Sole 24 Ore: Forlì-Cesena in 30esima posizione, calano i furti

I più letti della settimana

  • Cambia la manovra antismog: stop ai diesel Euro 3. Per i caminetti nessuna restrizione per uso ricreativo, alimentare e per ristoranti e pizzerie

  • Folla in Piazza Saffi e chiesa di San Mercuriale gremita per i funerali di Cristina Malandri

  • Il dramma di Cristina Malandri, autopsia eseguita: fissati i funerali della mamma 44enne

  • Aste online sempre più competitive: le case del fallimento Isoldi fanno gola

  • Allarme anti-incendio al 'Punta di Ferro', evacuata la struttura, ma era un falso allarme

  • Pannolini e pannoloni, approvata la "tariffa solidale": bidoni da 30 a 240 litri

Torna su
ForlìToday è in caricamento