Finale show di Giachetti: l'Unieuro Forlì batte Udine, il Palafiera si trasforma in una bolgia

Prossimo appuntamento tra pochi giorni: c'è infatti il turno infrasettimanale in trasferta contro Milano

Altro successo importantissimo per l’Unieuro, che dopo avere espugnato San Severo si guadagna due punti contro un avversario tostissimo e difficile da affrontare come Udine (80-74), che si conferma la migliore del girone per precisione dalla distanza. Vittoria sudata fino alla fine col match mai davvero in mano ad una delle due formazioni, deciso soltanto nella sua ultima fase. Giachetti (inossidabile) e Marini i top scorer di Forlì (18), mentre per Udine si è distinto l’americano Beverly con 23 punti. Bene "Mo Watson", come evidenziato da coach Sandro Dell'Agnello in conferenza stampa, autore di una prova di sostanza in chiave difensiva, recuperando ben cinque palle sulle 13 totali di squadra, oltre a cinque rimbalzi e sei assist. Prossimo appuntamento tra pochi giorni: c'è infatti il turno infrasettimanale, con l'Unieuro impegnata in trasferta contro Milano.

La partita

Sono gli ospiti a sbloccare l’incontro dopo 1’22’’, con una schiacciata di Beverly. Risponde Rush, ma ancora il numero 18 di Udine riporta in vantaggio i friulani. Ndoja commette fallo su Antonutti, che fa 2/2 dal colorato. Gran break di Forlì, che raddoppia il punteggio ospite (12-6) grazie a Watson (bomba), Benvenuti (5, di cui un libero a disposizione insaccato) e Marini. Dopo 4’12’’, Udine è costretta al timeout. Un canestro per ciascun americano dei bianconeri, poi bomba di Erik Rush: 15-10 a 5’39’’. La formazione ospite si conferma la squadra più prolifica dalla distanza, infatti Dell’Agnello chiama il suo primo timeout a 8’30’’ dopo la bomba di Nobile, realizzata poco dopo quella di Gazzotti, per il 17-18. Zilli e Bruttini firmano gli ultimi due canestri del primo quarto, che si chiude 19-20.

Show Forlì in avvio di secondo quarto: Marini mette dentro due bombe, intervallate da un canestro dall’area di Giachetti: il tabellone dopo 11’59’’ dice 27-20. Rush (non particolarmente prolifico, ma prezioso in difesa) manca la bomba del +10, poi ricominciano a macinare anche gli ospiti. Doppio Beverly, poi Antonutti: Udine risponde così al break di Forlì, riportandosi a -1 e costringendo i romagnoli al timeout sul 27-21 a 14’14’’. Per i padroni di casa realizzano Ndoja (autore di molto e prezioso lavoro sporco) e Watson (non positivo per tutto il secondo quarto), poi gli ospiti ribadiscono con l’ennesima bomba, questa volta di Amato, per il 33-29. 1/2 per Bruttini dal colorato, Antonutti invece li realizza entrambi e fissa il 34-31 a 17’21’’. Antonutti, Marini, Beverly: prima dello scadere Forlì non riesce a rispondere all’ultimo canestro dei bianconeri, concludendo quindi a +1 la prima metà di gara (36-35).

Terzo tempo sbloccato da Marini dalla distanza, poi dopo quattro punti di Udine Ndoja realizza un’altra bomba valente il 42-39. Nobile realizza e subisce fallo, riportando poi in parità l’incontro (44-44 a 25’00’’). Schiacciata di Beverly, a cui risponde Pierpaolo Marini, prima dell’ennesima tripla di Nobile: 46-49. Ancora il 22 di Udine marca il tabellino, Dell’Agnello infuriato spende il timeout a 27’8’’ sul 48-51. Doppio canestro di capitan Giachetti, questa volta sono gli ospiti a spendere il timeout sul 52-51. Tap-in vincente di Oxilia, poi Zilli: persiste la parità a 1’28’’ dalla mezz’ora. 2/2 dal colorato per Giachetti, poi Udine con Amato trova l’ennesima tripla, ma allo scadere del terzo quarto anche Giachetti mette una bomba, che fa urlare il Palafiera per il momentaneo 59-57.

Watson riesce a far urlare (finalmente di gioia) i tifosi di casa con una bomba, a cui risponde prontamente, sempre dalla distanza, Amato. Rush schiaccia il suo nono punto, per il 64-60. Doppio libero di Oxilia, poi Cromer sotto canestro commette un errore non da lui, graziando Giachetti e compagni. Schiacciata di Beverly, 66-64 che spinge Forlì al timeout, con 6’22’’ ancora tutti da vivere. Gazzotti e Beverly in schiacciata ristabiliscono la parità (68-68) a 35’41’’. Si gioca punto su punto, timeout Udine dopo il canestro da 2 di Ndoja a 37’19’’ per il 72-71. Giachetti, poi doppio libero di Antonutti: 74-73, sale l’adrenalina. Due liberi concessi a Beverly, che ne realizza uno e rimette in bilico il risultato: 74-74. Magia di Giachetti, che trova il canestro e si prende il fallo a 30’’ dalla sirena. Dal colorato il classe ’83 non fallisce, timeout Udine sul 77-74. Altro canestro fondamentale del capitano, seguito da un libero di Marini, che chiude il match 80-74 e consegna i due punti importantissimi ai biancorossi. Il finale è 80-74 e l’Unieuro è seconda in classifica.

UNIEURO FORLÌ – OLD WILD WEST UDINE 80 – 74 (19-20; 36-35; 59-57)

UNIEURO FORLÌ: Rush 9, Kitsing NE, Giachetti 18, Campori, Watson JR 8, Petrovic, Marini 18, Bandini NE, Oxilia 4, Benvenuti 7, Bruttini 7, Ndoja 9. All: Dell’Agnello.
OLD WILD WEST UDINE: Cromer 3, Minisini NE, Gazzotti 8, Amato 11, Antonutti 14, Zilli 4, Jerkovic NE, Beverly 23, Nobile 11, Penna. All: Ramagli.
SPETTATORI: 3684.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

Torna su
ForlìToday è in caricamento