Unieuro, la carica del presidente: "Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta"

Sandro Dell’Agnello ha ribadito la fiducia e le speranze positive sul nuovo campionato

Un altro campionato di Serie A2 è alle porte: le 19 di domenica sanciranno l’inizio della stagione dell’Unieuro Forlì, impegnata al Palafiera nel derby contro Ravenna. Mercoledì sera il Grand Hotel di Castrocaro Terme ha ospitato il gran galà alla presenza della grande famiglia della Pallacanestro 2.015. Per ribadire l’importanza della collaborazione, l’immagine simbolo proiettata è stata quella raffigurante un ingranaggio, le cui tre componenti fondamentali rappresentano la squadra, la società, i soci e l’Unieuro Arena, quindi i tifosi biancorossi che anche quest’anno dovranno essere il sesto uomo in campo.

Video - La serata di gala, il presidente: "Orgoglio, realizzato un sogno"

Verranno poi introdotte nuove iniziative nel corso della stagione legate al settore del ,arketing, come anticipato da Andrea Balestri. Dopo aver chiamato davanti ai presenti (circa 200) uno ad uno tutti i giocatori del roster, proiettando i video delle migliori giocate individuali della scorsa stagione, hanno parlato il coach ed il presidente della Pallacanestro 2.015. Sandro Dell’Agnello ha ribadito la fiducia e le speranze positive sul nuovo campionato: "Le persone che sono in questa sala meritano soddisfazioni: soci, partner e giocatori. Con la loro passione e volontà potremo raggiungere grandi obiettivi. Tutte le persone qui presenti lo meritano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Ceo dell’Unieuro Giancarlo Nicosanti ha ricordato come sempre le origini della società, senza nascondere la sua sete di vittorie: "È un orgoglio quello di essere partiti nel 2015 ed essere riusciti a realizzare quello che era un sogno. Tutti stiamo tirando avanti un progetto per far diventare Forlì una città importante nel mondo della pallacanestro. Come tutte le aziende, abbiamo obiettivi da raggiungere. Dobbiamo dare credibilità a quello che stiamo facendo: negli anni precedenti al 2015 ce ne era stata poca. Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

  • Coronavirus, ancora morti nel Forlivese: tre vittime nelle ultime 24 ore. Oltre 900 casi in provincia

Torna su
ForlìToday è in caricamento