Unieuro-Mantova, attesa per il ritorno dell'ex Kenny Lawson. I tifosi: "L'indifferenza è l'arma migliore"

Intanto la Pallacanestro Forlì 2.015 chiede l'aiuto del pubblico anche domenica prossima per il big match contro la Pompea Mantova, in programma alle 19

Quattro vittorie consecutive e nove successi nelle ultime undici partite. La Pallacanestro Forlì 2.015 chiede l'aiuto del pubblico anche domenica prossima per il big match contro la Pompea Mantova, in programma alle 19. "Anche domenica scorsa, in trasferta a Ferrara, il sostegno e lo spettacolo che i tifosi hanno mostrato verso i ragazzi in campo, è stata un’arma in più per arrivare alla vittoria - viene rimarcato dalla società -. E domenica vi aspettiamo per riempire l’Unieuro Arena e renderla incandescente, in un’altra sfida importantissima". I biglietti sono già in vendita nella sede di viale Filippo Corridoni 10, negli orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19) e anche online. La sede sarà aperta anche sabato mattina (dalle 9 alle 12.30) mentre domenica la biglietteria aprirà alle 17.30 e chiuderà alla fine del primo tempo.

L'appuntamento di domenica metterà davanti la seconda e la terza del campionato (Mantova deve recuperare ancora la sfida contro Roseto), ma c'è attesa anche per il ritorno di Kenny Lawson nell'impianto di via Punta di Ferro. Come sarà accolto l'ex americano? I tifosi, sui social, concordono con la proposta di Gabriele Garavini: "l'indifferenza è l'arma migliore". Scrive Garavini sulla pagina Facebook "Guai a scendere dal Carro...fino alla fine i biancorossi!": "Se domenica verrà insultato pesantemente, visto che si tratta di un giocatore di colore, scatterebbe una nuova squalifica del campo questa volta non commutabile in multa (che significherebbe giocare in campo neutro la gara interna successiva mercoledì 5 Febbraio alle 20.30 contro Montegranaro)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui l'idea: "Perché, invece di insultarlo, non facciamo calare il silenzio totale (tipo minuto di silenzio) tutte le volte che tocca la palla? Ci sarebbero 3 vantaggi: evitiamo di caricarlo con gli insulti come all'andata (l'indifferenza è l'arma migliore); evitiamo di giocare in campo neutro la gara successiva (tra l'altro fra settimana); ed evitiamo di essere accusati, ingiustamente, di razzismo. Ovvio che ci deve essere collaborazione totale da parte di tutti i tifosi perché la cosa funzioni". La proposta piace. Giovedì dalle 19 sarà possibile assistere all’allenamento dei biancorossi. L’allenamento si svolgerà nella “Palestrina” dell’Unieuro Arena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

Torna su
ForlìToday è in caricamento