Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Il Centro Parole Diverse celebra due anni e propone la rassegna "Acrobati"

 

Il Centro Parole Diverse festeggia i due anni dalla sua apertura proponendo la rassegna letteraria: “Acrobati: la fatica e la meraviglia di cercare il proprio posto nel mondo”. Tre scrittori, tre storie, tre viaggi di giovani alla ricerca del proprio posto nel mondo. In questo mondo che non offre prospettive alle giovani generazioni è compito di noi adulti, soprattutto educatori, insegnanti, genitori, quello di aiutare questi ragazzi ad individuare comunque un sogno, un desiderio, qualcosa per cui valga la pena vivere. Durante la rassegna scrittori che raccontano l’adolescenza, professionisti della relazione d’aiuto, operatori di strutture per minori si confronteranno su come noi adulti possiamo recuperare il nostro ruolo di “costruttori di speranza”: per i nostri giovani, aiutandoli a vedere anche la bellezza che può esserci nel cercare il proprio posto nel mondo nonostante la fatica; per noi stessi, riconoscendoci il diritto a continuare “desiderare un nostro posto nel mondo”.

Il Centro Parole Diverse

Il Centro Parole Diverse si trova in Centro storico a Forlì, è un centro per la relazione d’aiuto, composto da un’équipe di professionisti: psicologo, psicoterapeuta, sessuologa, counsellor ed educatore; offre percorsi di sostegno individuale, di gruppo, corsi di formazione e laboratori esperienziali. Il Centro fa parte della cooperativa sociale Butterfly onlus, che si occupa da anni di adolescenti collocati, a causa di varie problematiche, in due comunità residenziali all’interno del territorio forlivese.

Gli incontri

Giovedì, alle 18.30, ci sarà il primo incontro “La regola dei pesci”: Cinzia Orioli (psicoterapeuta e coordinatrice Centro Parole Diverse), dialogherà con lo scrittore Giorgio Scianna su cosa può accadere in un giovane quando il suo grido di aiuto rimane inascoltato. Come noi adulti possiamo fare la differenza. Giovedì 18 gennaio, ore 20.30, appuntamento con “Il volto della fenice”: Silvia Zannoni (psicologa Centro Parole Diverse) dialogherà con la scrittrice Ilaria Spadaccini. I primi due incontri si svolgeranno presso i locali del centro: via Mameli 41, Forlì

Giovedì 22 febbraio, alle 17.30, si scoprirà  in sala Randi (via Delle Torri, 13) “La bellezza degli acrobati”: Orioli incontrerà Loretta Raffuzzi (psicoterapeuta Polo adolescenza Asl Romagna-Forlì) e lo scrittore Fabio Geda, che all’interno dell’evento, presenterà il suo ultimo libro “Anime scalze”.  La rassegna ha ottenuto il patrocinio non oneroso dell’Assessorato alle politiche sociali –welfare di comunità.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento