Il Quartiere Romiti ha festeggiato il Natale con un grande concerto di beneficenza

Un evento arrivato alla diciannovesima edizione

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Il palazzetto dello sport Villa Romiti (via Sapinia 38) ha ospitato mercoledì il tradizionale concerto di Natale della parrocchia Romiti (S. Maria del Voto), in collaborazione con il Comitato di quartiere Romiti, e con il patrocinio del Comune di Forlì. Un evento arrivato alla diciannovesima edizione. Gli organizzatori hanno espresso soddisfazione "per quello che nel tempo è stato seminato e che sperano di portare avanti. Una parola magica per questo concerto è amicizia e solidarietà".

Parte del ricavato del concerto con ingresso ad offerta libera sarà devoluto in favore di un progetto in favore di bambini in difficoltà in Venezuela, parte al Reparto di Pediatria dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. Il programma di quest’anno si è articolato su melodie dell’opera passando per la canzone napoletana e qualcosa dai musical più conosciuti. Un programma orecchiabile e popolare, ma che strizza l’occhio all’opera. 

Hanno aperto il concerto i giovani: presente Alex Tomasi della scuola musicale Mariotti alla fisarmonica e il Quartetto Sax dell’istituto musicale Masini (composto da Lorenzo Briganti, Lorenzo Manzato, Sara Mancini, Alessandro Vio). La vera attrazione di quest’edizione, però, sono stati i tre tenori: Alessandro Goldoni, Alejandro Escobar e Domenico Menini, accompagnati dall’Ensemble Terre Verdiane (12 elementi) che per la prima volta si sono esibiti a Forlì, diretti dal maestro Stefano Giaroli.

Potrebbe Interessarti

  • Incidente spezza la vita ad una giovane coppia: "Ibra" e la sua fidanzata muoiono annegati

  • Tamponamento a catena in tangenziale manda in tilt in traffico della mattina

  • Due investite in viale Roma, col corpo sfondano il parabrezza

  • Le immagini shock del feroce accoltellamento in piazza del Popolo

Torna su
ForlìToday è in caricamento