Incidente spezza la vita ad una giovane coppia: "Ibra" e la sua fidanzata muoiono annegati

I due viaggiavano a bordo di una "Fiat 500" in direzione Bologna: improvvisamente l'utilitaria è scartata a destra, cappottandosi e volando in un bacino particolarmente colmo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Per tutti era "Ibra". L'ex giocatore del Predappio, Habbi Brahim, 31enne di origine marocchine, ha perso la vita in un tragico schianto avvenuto nella tarda mattinata di mercoledì lungo il tratto faentino dell'A14. E' morto annegato insieme alla fidanzata, Maria Shaitit, 27 anni, sua connazionale, domiciliata a Reggio Emilia. I due viaggiavano a bordo di una "Fiat 500" in direzione Bologna: improvvisamente l'utilitaria è scartata a destra, cappottandosi e volando in un bacino particolarmente colmo dopo le piogge incessanti delle ultime settimane.

Intrappolati nell'abitacolo, l'acqua non ha lasciato scampo ai due giovani. La dinamica del sinistro è al vaglio agli agenti della Polizia Stradale di Pieveacquedotto. Per estrarre i corpi senza vita dei due fidanzati sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco. E' lutto a Predappio, dove Brahim abitava con i fratelli.

Videoservizio di Massimo Argnani

Potrebbe Interessarti

  • Tamponamento a catena in tangenziale manda in tilt in traffico della mattina

  • Due investite in viale Roma, col corpo sfondano il parabrezza

  • Le immagini shock del feroce accoltellamento in piazza del Popolo

  • Salvini a Forlì, la protesta si accalca dietro le transenne: "A Forlì nessuno è straniero"

Torna su
ForlìToday è in caricamento