Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l'emergenza coronavirus il mercato del venerdì è desolante: "C'è tanta psicosi. Ma molti sono in ferie"

 

Clima insolito nel venerdì del centro storico di Forlì, tradizionalmente frequentato per il mercato settimanale. Tuttavia, come già accaduto lunedì scorso, erano pochi i banchi presenti. "E' molto triste, per un allarmismo infondato - spiega uno degli ambulanti -. All'inizio dell'inverno l'influenza normale ha fatto 257 vittime. Per dire". "Lo spavento è stato forte e il mercato si è ridotto", ha eco una collega.

"Psicosi tanta, non si era mai vista una desolazione così. Ma è anche il periodo che gli ambulanti vanno in ferie". Senza dimenticare anche un'altra emergenza: quella della crisi del commercio. E non è così solo a Forlì.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento