Paura in A14, dopo lo scontro col camion impatta contro il new jersey e resta bloccato

Le pattuglie della PolStrada si sono portate sul posto, regolando il traffico in regime di safety-car per poi chiudere le due corsie di sinistra per permettere ai Vigili del Fuoco di Faenza di liberare l'uomo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

E' al vaglio agli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Forlì la dinamica di un incidente stradale verificatosi nella prima serata di giovedì, intorno alle 18.40, lungo il tratto forlivese dell'autostrada A14 Bologna-Taranto, all'altezza del chilometro 80 sud. Una "Fiat Punto", sulla quale viaggava un maceratese 60enne, ha tamponato un camion condotto da un 50enne salernitano. L'auto è finita in testacoda verso sinistra urtando violentemente il muretto per poi bloccarsi in terza corsia di traverso con il conducente bloccato all'interno.

Nonostante l'intenso traffico del rientro serale fortunatamente nessun veicolo lo ha investito anche perché la sala radio della Polizia informata tempestivamente ha inviato i soccorsi. Le pattuglie della PolStrada si sono portate sul posto, regolando il traffico in regime di safety-car per poi chiudere le due corsie di sinistra per permettere ai Vigili del Fuoco di Faenza di liberare l'uomo. Il conducente è stato soccorso dai sanitari del 118 che hanno operato con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo. Pesanti le ripercussioni sul traffico con code di oltre 4 chilometri gestite da personale autostrade fino alle 20 .

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Anche 230 clienti al mese dalle prostitute cinesi, coinvolto un centro massaggi

  • Video

    Scarichi abusivi in un cassonetto aziendale, i filmati degli "zozzoni"

  • Video

    Violento schianto tra due auto, Bidentina chiusa al traffico

  • Video

    Betoniera in giardino per il ponte della discordia, ancora scintille al cantiere

Torna su
ForlìToday è in caricamento