Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Turismo lento" con l'e-bike, sapori e bellezze naturali: l'Appennino attira sempre di più

"Noi ci siamo dati una sfida - afferma l'assessore al Turismo, Liviana Zanetti -. L'Emilia Romagna è conosciuta nel mondo per la sua Riviera, ma noi pensiamo che l'entroterra sia molto bello da visitare"

 

Alla scoperta dell'Appennino Forlivese. La promozione del territorio comincia a dare i primi importanti risultati grazie agli eventi e ai servizi offerti. I turisti non si limitano quindi alla sola Riviera. L'entroterra attrae sempre di più, con i suoi borghi. Cambia quindi il modo di fare vacanza, alla scoperta di paesaggi, natura, buon cibo e contatto con gli abitanti dei luoghi che si visitano. A dimostrare questo nuovo trend il fascino di una provincia che attira visitatori anche dall'estero, ma anche il successo delle sagre locali.

Il Comune di Castrocaro ha ad esempio avviato una collaborazione con alcuni tour operator francesi che si occupano di turismo alternativo (bici e trekking per citare alcuni esempi), accogliendo i primi visitatori d'oltralpe.  In collaborazione con guide ciclistiche della zona, i turisti vengono portati a spasso per la vallata, scoprendo i luoghi più tipici e caratteristici, facendo soste in hotel, agriturismi o b&b e gustando le specialità enogastronomiche del posto. 

L'alleato del turismo slow è l'e-bike, la bicicletta a pedalata assistita che permette anche ai meno allenati di raggiungere i luoghi meravigliosi che fanno della Romagna. Grazie alla pedalata assistita, l'e-bike permette proprio a tutti di partecipare a un'esperienza che è anche visiva, che non richiede alti livelli di affaticamento ma che consente anche ai più sportivi di cimentarsi sui percorsi affrontati, senza paura di non riuscire ad arrivare fino in fondo perché il supporto dell'e-bike è a portata di mano. I tour consentono dunque percorsi avventurosi in condizioni di relax, da svolgersi in gruppo: l'esperienza stimola il passaparola ed essendo svolto con guide esperte l'assistenza per la manutenzione delle bici e per il completamento dei percorsi sono assicurati.

"Noi ci siamo dati una sfida - afferma l'assessore al Turismo, Liviana Zanetti -. L'Emilia Romagna è conosciuta nel mondo per la sua Riviera, ma noi pensiamo che l'entroterra sia molto bello da visitare, con tranquillità, incontrando le nostre delizie ed ammirando le bellezze del territorio".


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento