Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una mega bottiglia al San Domenico per sensibilizzare all'acqua e dire no all'abbandono della plastica

"L'acqua è di tutti". In Piazza Guido da Montefeltro, in questi giorni "Cittadella del Buon Vivere", fa bella mostra l'installazione artistica creata da Manolo Benvenuti, Claudio Ballestracci e Giulio Accettulli e con musiche originali del maestro Marco Mantovani. La scultura fonde insieme arti plastiche, musica e filosofia del riutilizzo per affrontare il tema dell’acqua come bene sociale e relazionale.

 

La copertura dell’opera è composta da 3.000 bottiglie di plastica di recupero. Ha l’aspetto di una gigantesca bottiglia abbandonata come un rifiuto. I fruitori possono entrarvi e sostarvi per ammirare quattro manufatti artistici, vere e proprie fontane sonore. La bottiglia è il loro auditorium: quando si avvicina la mano agli erogatori, le fontane sospendono il flusso d’acqua e suonano la linea melodica di uno strumento ad arco. La presenza dell'opera nella "cittadella" è sostenuta da Romagna Acque.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Venerdì si è svolto l taglio del nastro alla presenza degli artisti curatori dell'opera, del presidente di Romagna Acque Tonino Bernabè, del vicesindaco Daniele Mezzacapo, del responsabile della promozione ed educazione ambientale di Romagna Acque Piero Lungherini ed alcuni rappresentanti dello staff del Festival del Buon Vivere.

DSCF0072-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento