rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Animali

Animali vaganti o feriti cosa fare: tutte le indicazioni per il soccorso e il recupero

Da un punto di vista normativo l'Unità Operativa Sanità animale ed igiene delle produzioni zootecniche dell'Ausl, diretta da Claudio Romboli, deve assicurare la supervisione del sistema con l'obiettivo di garantire il benessere animale e di monitorare l'eventuale presenza di malattie pericolose per l'uomo e gli animali

Spesso, quando si incontra un animale ferito, non si sa a chi rivolgersi, può risultare più semplice nel caso di una cane o un gatto, ma in realtà anche per questi animali di affezione ci sono contatti precisi. Di fronte ad un animale selvatico ci sono realtà convenzionate. A fare il punto della situazione è Claudio Romboli, direttore Sanità animale e igiene delle produzioni zootecniche Ausl Romagna (Forlì).

Come comportarsi se si trova un gatto, o un cane, vagante e ferito per strada nel comprensorio forlivese? Chi contattare?

In linea generale gli animali domestici vaganti sono di competenza comunale, mentre i selvatici sono di competenza delle Regioni. Relativamente ai comuni dell'ambito forlivese le indicazioni sono le seguenti: il gatto che vive in libertà è tutelato dalla legge regionale e può essere catturato solo per comprovati motivi sanitari da personale autorizzato. Per quanto riguarda i cani vaganti il servizio di recupero è affidato al Canile Comprensoriale 0543 754357 (attivo 24 h al giorno). Per i cani vaganti feriti il recupero è gestito sempre dal  Canile Comprensoriale. Per quanto riguarda i gatti vaganti feriti/incidentati: al momento solo il Comune di Forlì ha attivato un servizio di recupero e cura, attivabile tramite il suddetto Canile Comprensoriale. In attesa che anche gli altri comuni dell'ambito forlivese provvedano, si può contattare l' Unità Operativa Sanità animale e igiene delle produzioni zootecniche di Forlì 0543/733772 (7,30-14,00 da Lun a Ven)  0543/731330 -731539 (attivo 24 h)

E se si trova un animale selvatico ferito? O un volatile?

Per quanto riguarda gli animali selvatici feriti, per  il nostro comprensorio sono convenzionate con la Regione Emilia-Romagna  l'Associazione Amici degli animali (348/3550012 attivo 24 h) per il recupero e la cura e la Lega Italiana Protezione Uccelli Otus (380/5919219) per la sola cura

Il vostro servizio si occupa di segnalazioni del genere? Quante chiamate ricevete, più  o meno, all'anno?

Da un punto di vista normativo l'Unità Operativa Sanità animale ed igiene delle produzioni zootecniche dell'Ausl deve assicurare la supervisione del sistema con l'obiettivo di garantire il benessere animale e di monitorare l'eventuale presenza di malattie pericolose per l'uomo e gli animali. In materia di animali vaganti/feriti l'unità operativa riceve alcune centinaia di chiamate all'anno ed effettua direttamente con proprio personale una media di 70-80 interventi l'anno.

claudio romboli-2

Claudio Romboli nella foto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali vaganti o feriti cosa fare: tutte le indicazioni per il soccorso e il recupero

ForlìToday è in caricamento