rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Animali

Cane Pechinese: origine, carattere e abitudini di una razza elegante e affettuosa

Il cane Pechinese ha origini leggendarie che ne hanno fatto l’animale preferito persino dagli imperatori e dal carattere coraggioso e affettuoso

Coraggioso e dall’aspetto regale: il cane Pechinese detto anche “piccolo cane leone” per via del mantello folto, prende il suo nome proprio da Pechino, capitale della Cina.

Originario dell’Asia, per anni è stato venerato e considerato il custode di Buddha per poi approdare in Europa dove è entrato in poco tempo all’interno dei salotti benestanti proprio per il suo aspetto elegante.

È un cane di piccola taglia dal carattere socievole e leale, l’importante è prendersi cura di lui nel modo giusto.

Le antiche origini del Pechinese

Le origini di questo cane di taglia piccola sono molto antiche, le prime testimonianze risalgono a 4000 mila anni fa in Asia e in base ad alcune leggende il Pechinese sarebbe frutto dell’amore tra un leone e una scimmia. Proprio l’unione tra questi due animali, ha fatto sì che il Pechinese ereditasse da loro il coraggio tanto da diventare il guardiano di Buddha.

Grazie a questa leggenda, il Pechinese era considerato un animale sacro tanto da poter essere posseduto solo dalle famiglie che vivevano all’interno del palazzo imperiale. Il rispetto nei confronti delle origini del peloso e il suo coraggio, hanno fatto nascere nelle persone la tradizione di inchinarsi al suo passaggio.

Vissuto sempre in Asia, è stato portato per la prima volta in Occidente alla metà del 1800. A seguito dell’occupazione degli inglesi del palazzo imperiale, il Pechinese ha fatto la sua prima apparizione nel continente europeo. A conquistare i sudditi della corona e i francesi è stato proprio il suo aspetto caratteristico che in poco tempo lo hanno portato a diventare il protagonista delle mostre di bellezza.

Aspetto elegante e regale

Il Pechinese è un cane di taglia piccola che non va oltre i 26 cm di altezza e non supera i 5 chili i peso. Gli occhi rotondi e le orecchie a forma di cuore sono i suoi tratti distintivi insieme al tartufo ampio e con le grandi narici. La sua partecipazione alle mostre canine, però, nel corso degli anni ha spinto gli allevatori a modificare la morfologia del muso che con il tempo ha avuto profonde conseguenze sulla sua salute.

Il mantello medio lungo, di colore vario, ha il sottopalco morbido mentre quello superiore è più ruvido.

Un carattere estroverso e leale

Il Pechinese è un cane molto affettuoso che ama trascorrere il suo tempo in compagnia di chi lo circonda. Proprio questa sua attitudine lo porta ad essere un animale pronto a giocare e a imparare nuovi strumenti comunicativi sempre circondato dall’amore della sua famiglia. Le sue attività preferite sono quelle di problem solving che gli permettono di migliorare le capacità comunicative attraverso le zampe e la bocca.

Gatto siberiano: origine e caratteristiche di questo magnifico felino

Leale e coraggioso, si affeziona molto agli umani e fa di tutto per proteggerli nel momento in cui capisce che c’è un pericolo, un aspetto che rispecchia in pieno il suo carattere protettivo che riserva solo ai componenti della famiglia. Infatti, con gli altri cani è riservato e non ama la confusione e l’invadenza.

Alimentazione sana e proteggerlo dai colpi di calore

Il Pechinese è un cane brachicefalo, per questo soffre della BAOS (Brachycephalic Airway Obstruction Syndrome) che porta il quattro zampe a respirare con la bocca aperta, ad avere il respiro rumoroso e la tosse.

A causa dei suoi problemi respiratori è molto importante tenerlo al riparo dai colpi di calore. È fondamentale avere sempre a portata di mano acqua fresca per permettergli di idratarsi quando fa particolarmente caldo, inoltre, meglio evitare di fare una tolettatura eccessiva perché il mantello è termoregolatore. Proprio il manto ha una muta importante, per questo è necessario spazzolarlo spesso fin da piccolo.

Inoltre, la razza può essere soggetta all’atrofia progressiva della retina, che può portare anche alla cecità. L’alimentazione, poi, deve essere sana e ben equilibrata.

Nonostante le difficoltà respiratorie, il Pechinese è un cane che vive a lungo, ma l’importante è assicurargli una vita attiva.

L’ambiente ideale per il Pechinese

Il Pechinese, come abbiamo detto, è un cane socievole che ama circondarsi dell’affetto della famiglia. Proprio per questo anche se preferisce avere un posto tutto per sé non rinuncia a trascorrere il tempo insieme agli umani e svolgere diverse attività insieme a loro perché soffre di solitudine. Ad esempio una delle attività da fare insieme sono lunghe passeggiate all’aperto dove può sentire gli odori ed esplorare la natura. Anche se è un cane affabile, non ha una pazienza illimitata, quindi in presenza dei bambini in alcuni casi potrebbe decidere di allontanarsi e non interagire più con loro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane Pechinese: origine, carattere e abitudini di una razza elegante e affettuosa

ForlìToday è in caricamento