rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità Santa Sofia

A Santa Sofia si commemora la liberazione del paese: il programma

Il 16 ottobre del 1944 i militari polacchi si accinsero ad attaccare le posizioni tedesche tra Santa Sofia e Galeata

Sabato, a Santa Sofia, si terranno le celebrazioni per la commemorazione della Liberazione di Santa Sofia, avvenuta il 18 ottobre 1944. La Liberazione di Santa Sofia avvenne dopo un periodo di “calma apparente”. Da fine settembre, infatti, i combattimenti erano rallentati sia dal maltempo, sia da questioni strategiche e tattiche. I partigiani dell’8^ Brigata Garibaldi fecero un primo tentativo per liberare Santa Sofia già il 27 settembre 1944, confidando nell’aiuto delle truppe alleate presenti nella vallata del Savio, ma l’azione si risolse con un nulla di fatto e provocò rappresaglie contro la popolazione, come l’eccidio delle Sodelle.

Il 16 ottobre del 1944 i militari polacchi si accinsero ad attaccare le posizioni tedesche tra Santa Sofia e Galeata: furono necessari alcuni giorni di combattimenti ma la loro presenza al fianco dei partigiani fu fondamentale per la liberazione di Santa Sofia, dichiarata ufficialmente il 18 ottobre. Quest anno, per commemorare il 78° anniversario di questi avvenimenti, l’amministrazione comunale con ANPI Santa Sofia, Alpini alto Bidente e associazioni reduci e combattenti invita la popolazione a partecipare all’iniziativa in programma sabato 22 ottobre, alle ore 10 al centro culturale “Pertini” con la presenza degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Santa Sofia. Insieme a Daniele Valbonesi, sindaco di Santa Sofia, e Liviana Rossi, presidente ANPI Santa Sofia, sarà presente Alba Piolanti per la presentazione del libro e del documentario “Domenico Piolanti 100 anni dopo”. Interverranno, inoltre, Maria Giorgini, segretaria CGIL Forlì, e Mirko Cattozzi. Durante la mattinata, inoltre, verranno deposte corone ai monumenti ai caduti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Santa Sofia si commemora la liberazione del paese: il programma

ForlìToday è in caricamento