rotate-mobile
Turismo / Forlimpopoli

Un'attesa lunga 6 anni, inaugurazione con sguardo in anteprima: la nuova vita del camping di Lido di Classe

Un momento atteso dal 2017, quando Lido di Classe, località balneare frequentata da tantissimi forlivesi, era rimasta senza camping per la revoca della concessione all'allora gestore per inadempienze riguardanti abusi edilizi

Fervono i lavori al campeggio di Lido di Classe in vista dell'apertura dell'8 maggio. Un momento atteso dal 2017, quando Lido di Classe, località balneare frequentata da tantissimi forlivesi, era rimasta senza camping per la revoca della concessione all'allora gestore per inadempienze riguardanti abusi edilizi. Ora il campeggio è pronta a risorgere sotto la gestione della società Camping Lido di Classe, guidata dal 22enne forlimpopolese Matteo Arrigoni che, insieme alla sua famiglia, si è aggiudicato la gestione del campeggio sulla località ravennate. Un'avventura lunga e travagliata con anche un contenzioso aperto che ha coinvolto Tar e Consiglio di Stato.

In vista dell'8 maggio, data fissata per la riapertura, la società di Arrigoni si dichiara pronta a festeggiare l’inaugurazione, con il taglio del nastro fissato alle 16:30 e "un giro al camping" per tutti gli interessati.  "Questo periodo, nelle sue difficoltà, ci ha non solo motivati, ma anche sempre più preparati alla nostra prima stagione - esclama il 22enne -. Siamo sempre più vicini". Su Facebook la società ha fatto il punto sugli imponenti lavori messi in campo per riqualificare l'area dopo anni di abbandono. "Siamo consapevoli che è solo l'inizio e ci possa essere molto altro lavoro per rendere questo posto ancora più bello, però, con il poco tempo a disposizione, non posso che lodare e ringraziare tutti i lavoratori che, domeniche e feste comprese, hanno tenuto sveglio questo cantiere per 15 ore al giorno. Dal 9 marzo, giorno in cui siamo stati proclamati definitivamente vincitori, senza contare cittadini e organizzazioni hanno lavorato in sinergia più di 20 persone. Il nostro team, formato da 8 tecnici, 3 squadre di artigiani e 7 ragazzi sotto i 22 anni, ha dato l'anima per riuscire a realizzare in breve tempo un progetto. E' stato un periodo faticosissimo che rifaremmo altre mille volte perchè ci ha regalato occasioni di crescita ed emozioni uniche".

Interessanti anche i numeri della bonifica: "Più di 1500 quintali di inerti tolti a mano per non rovinare il suolo, 500 quintali di potature per mettere in sicurezza le piante esistenti. 150 quintali di plastica carta e indifferenziata abbandonata ed in gran parte sepolta sotto la sabbia. Ultimata la prima parte, i lavori procederanno nella seconda che contiamo di aprire a giugno - spiega la società Camping Lido di Classe - Abbiamo ripristinato tutti gli impianti, aggiustando più di 2000 metri di tubatura del gas e dell'acqua, abbiamo ripristinato le fosse biologiche e le fogne pulendole e manutentandole là dove non andavano. Abbiamo ripristinato tutto l'impianto elettrico. Cosa non da poco, siamo riusciti a trovare tutto il materiale occorrente e mettere nuovi tutti i pali dell'illuminazione e tutti i sanitari. I servizi si serviranno prevalentemente di pannelli solari per iniziare fin da subito a guardare al risparmio energetico, uno degli obiettivi del nostro operato. Metteremo il nostro massimo impegno per fare diventare questo Campeggio un giardino all'altezza della località in cui si trova". Non resta che attendere le 16.30 dell'8 maggio: "Dopo aver tagliato il nastro e brindato insieme, faremo un giro al camping per rivederlo finalmente attivo a meno di due mesi dalla consegna delle chiavi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'attesa lunga 6 anni, inaugurazione con sguardo in anteprima: la nuova vita del camping di Lido di Classe

ForlìToday è in caricamento