Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

La passione per le quattro ruote sin da piccolo lo porta nel mondo del Sim racing: si laurea campione italiano

L'allenamento di ore durante il giorno, che arrivano anche a 6 quando deve affrontare una gara, ha dato i propri frutti

La passione per le quattro ruote può prendere strade diverse. Per Matteo Graziano, Pro Driver Sim Racing, è quella della simulazione di guida automobilistica, con la quale ha raggiunto la vittoria nel campionato Touring Car organizzato da Aci Esport, chiudendo il 2022 in bellezza diventando campione italiano. Il 32enne, imprenditore edile, si allena almeno 2 o tre ore al giorno, che raddoppiano quando deve affrontare una gara.
 
Graziano, è nato  in Basilicata ma vive a Forlì dalla tenera età di 5 anni. “Ho coltivato la mia passione per le 4 ruote fin da piccolo, la velocità, l'adrenalina e il pericolo mi hanno sempre dato la sensazione di libertà – racconta -. Come risaputo però il Motorsport è molto costoso e pertanto alla portata di pochi; qui entra in campo l'esplorazione del Sim Racing per rivivere le sensazioni delle gare in auto come nel reale”. 

Ma in cosa consiste questa passione? “La simulazione comporta anche un'attrezzatura consona per riprodurre le sensazioni: un triplo monitor per rendere la visuale al meglio, passando per il volante che, con le nuove tecnologie Direct Drive con una forza di 30Nm, simula al 99% l'aderenza della gomma sull'asfalto, con un necessario sforzo da parte del guidatore. Per ultima, ma assolutamente più importante, la pedaliera (frizione, freno, gas), anche questa al limite della realtà”, entra nei dettagli Graziano.

L'allenamento di ore durante il giorno, che arrivano anche a 6 quando deve affrontare una gara, ha dato i propri frutti. “Essendo nel mondo da molti anni e facendo parte di un team molto giovane ma fin da subito affermato tra i top team italiani, che ringrazio moltissimo, ho deciso di partecipare al campionato Tcr Turing Car organizzato da Aci by Sim Racing League, un'esperienza entusiasmante e professionale. La mia vittoria è stata frutto di impegno, dedizione e tanto allenamento, ho portato a casa 8 vittorie e 9 pole su 12 gare”, racconta Graziano che guarda al futuro. “Sono pronto a difendere il titolo sicuramente e poi vediamo che campionati interessanti saranno organizzati”, conclude.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La passione per le quattro ruote sin da piccolo lo porta nel mondo del Sim racing: si laurea campione italiano
ForlìToday è in caricamento