Economia solidale, forum a Forlimpopoli: "Un impegno che continuerà"

L’incontro di Forlimpopoli, il quarto appuntamento del roadshow regionale, vedrà la partecipazione dell’assessore regionale al turismo e commercio Andrea Corsini

Venerdì, alle 15.30 alla Fondazione Casa Artusi, Via A. Costa, 23/27 a Forlimpopoli, si terrà l’incontro “Romagna Solidale” organizzato da Regione Emilia-Romagna, Art-Er, nuova società regionale per la crescita e l'innovazione, e dal "Forum regionale dell'Economia Solidale” per promuovere la conoscenza degli strumenti per l'Economia Solidale dell'Emilia-Romagna attivi grazie alla Legge regionale 19/2014. L’incontro di Forlimpopoli, il quarto appuntamento del roadshow regionale, vedrà la partecipazione dell’assessore regionale al turismo e commercio Andrea Corsini. "La nostra è oggi una delle poche amministrazioni regionali che risulta impegnata nella promozione dell’economia solidale e dei suoi principi - afferma Corsini -. Negli ultimi 2 anni abbiamo attivato il Forum, il Tavolo permanente e presto entrerà in funzione anche l’Osservatorio, arrivando così alla piena attuazione della legge 19/2014. Quest’anno abbiamo inoltre attivato un fondo regionale di 100mila euro, finalizzato all’abbattimento degli interessi passivi sui prestiti concessi da realtà di finanza etica a progetti idi economia solidale.  Il nostro impegni continuerà anche negli anni a venire".

Saranno inoltre presenti, tra gli altri, anche Milena Garavini (Sindaca di Forlimpopoli) e Susy Patrito Silva (Direttore Casa Artusi) oltre a Fabio Faina (Forum Regionale Economia Solidale), Marco Ottolenghi (Art-Er), Marco Borioni (Regione Emilia-Romagna) e Barbara Chiari (Banca Popolare Etica). Tutti coloro che vogliono investire in progetti a favore della comunità in Emilia-Romagna possono ora contare su uno strumento messo a disposizione dalla Regione: il Fondo Regionale Finanza Etica Mutualistica Solidale (Fems) per l'economia solidale. Con Fems le realtà regionali di Finanza Etica Mutualistica e Solidale erogano il credito alle aziende che lo richiedono e Regione Emilia-Romagna abbatte gli interessi passivi. L’appuntamento di Forlimpopoli ne racconterà i vantaggi e le opportunità per le imprese del territorio.

Che cos’è l’economia solidale?

La crescita incontrollata dell’economia di mercato - guidata dalla pura logica della riduzione dei costi e dell’aumento dei profitti minaccia ormai da tempo l’equilibrio del pianeta a tre livelli: sociale (diffusione della povertà, stravolgimento delle condizioni del lavoro e acuirsi dell’ingiustizia e dell’emarginazione) ecologico (la distruzione della biosfera e della capacità di riproduzione della Terra) e valoriale (perdita di fiducia e solidarietà tra le persone). L’economia solidale si è sviluppata in questi due decenni proponendo, al contrario, modalità di organizzazione economica che possano compensare le dinamiche dell’economia globalizzata rimettendo al centro del fare economico le donne e gli uomini con i loro progetti e le loro storie, le loro relazioni e l’ambiente in cui vivono e che si basano su criteri di reciprocità, eticità, equità e solidarietà. Tutto questo è fotografato nel primo "Rapporto su L’Economia solidale in Emilia-Romagna. Principi, protagonisti e prospettive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

Torna su
ForlìToday è in caricamento