Attualità Forlimpopoli

Forlimpopoli, si avvia alla conclusione il format "Donna Solidale"

Si avvicina il momento conclusivo del ricco percorso sulla figura della donna aperto il 25 febbraio da "Donna solidale", il format made in Forlimpopoli ideato da un gruppo spontaneo di donne

Si avvicina il momento conclusivo del ricco percorso sulla figura della donna aperto il 25 febbraio da "Donna solidale", il format made in Forlimpopoli ideato da un gruppo spontaneo di donne che, forti delle loro diverse professioni, età e nazionalità, si sono messe in gioco per mantenere alta l’attenzione sul tema dei diritti delle donne per continuare a costruire una società più solidale e paritaria.  

E’ dal 25 febbraio, infatti, che sui social del gruppo vengono caricati quotidianamente dei brevi video (sono già più di venti) dedicati all’espressione del loro talento o a narrare la storia di grandi figure femminili del passato (anche più recente). E sempre da fine febbraio l’ufficio turistico comunale di via Costa ospita un’opera di Mario Bertozzi, un busto femminile d’ispirazione classica, collocato in vetrina così da renderne possibile la visione anche di notte.  

A queste prime iniziative domenica 7 marzo, si aggiungerà una prima performance con musica e letture filodiffuse a partire dalle 10.30 dal Camminamento della Rocca di Forlimpopoli, che ebbe tra le sue ospiti tre grandi figure femminili come Barbara Manfredi, Caterina Sforza e Battistina Savelli. 

Sempre domenica ma alle 21 sarà possibile infine seguire in diretta sulla pagina Facebook di Donna Solidale, dal Teatro Verdi di Forlimpopoli, un varietà curato da Veronica Gonzalez, con musica, teatro, poesia, e danza. L'apertura del Teatro, anche se solo per gli artisti, vuole essere anche una testimonianza di vicinanza di tutta la città, a partire dall’Amministrazione comunale, verso il mondo dello spettacolo dal vivo per ribadirne l’importanza. 

"In un anno temporale come questo dove i rapporti sociali si sono diradati e sfilacciati era molto importante tenere il gruppo coeso - dichiarano Veronica Gonzalez e Cristina Minotti - per questo abbiamo sentito l'esigenza di rilanciare con grande passione la manifestazione, Forlimpopoli tra l'altro è una città a misura di donna, a partire dagli organi politici fino ad arrivare alle tante associazioni, i ruoli apicali sono ricoperti da donne che portano avanti con orgoglio la vita sociale della nostra comunità. Ci teniamo a sottolineare che tutto il lavoro che viene fatto è di volontariato e per questo ringraziamo tutti quelli che ci hanno seguito in questo percorso e ci auguriamo che i cittadini rispondano al nostro appello di fare una donazione al conto corrente dell’Amministrazione dedicato alle famiglie in difficoltà per l'emergenza Covid".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, si avvia alla conclusione il format "Donna Solidale"

ForlìToday è in caricamento