Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità

Giuseppe Antonelli, Yannick Haenel e Helena Janeczek: narratori a Forlì "Nel nome di Dante"

A Forlì anche Helena Janeczek, vincitrice nel 2017 del premio Strega con “La ragazza con la Leika”, che ha analizzato il tema “Dante e le guerre”

A Forlì alcuni tra i maggiori narratori viventi nell’ambito di “Nel nome di Dante". Venerdì è salito sul palco Giuseppe Antonelli, conduttore su Radio3 de “La lingua batte”, con “Dante pop”, per poi cedere il posto a Yannick Haenel, vincitore nel 2017 del Prix Medicis con “Tieni ferma la tua corona”, che ha dialogato con la professoressa Chiara Elefante dell’università di Bologna sul tema “Dante e la narrativa contemporanea”. A Forlì anche Helena Janeczek, vincitrice nel 2017 del premio Strega con “La ragazza con la Leika”, che ha analizzato il tema “Dante e le guerre”. Ad introdurre il professor Alberto Casadei dell’Università di Pisa, coordinatore del Comitato scientifico del progetto “Nel nome di Dante”.

La giornata di sabato sarà invece introdotta alle 11 da Mircea Càrtàrescu, più volte candidato al Nobel per la letteratura, che dialogherà con Bruno Mazzoni dell’Università di Pisa e con il regista teatrale Franco Palmieri su “Dante e il fantastico”. Nel pomeriggio, sempre alle 17, Nicola Lagioia, vincitore del premio Strega nel 2015 con “La ferocia”, affronterà con Gianfranco Brunelli, curatore della grande mostra forlivese “Dante. La visione dell’arte” il tema delle “Immagini attuali di Dante” Alle 20, infine, Alessandro Barbero, vincitore del Premio Strega nel 1996 con “Bella vita e guerre altrui di Mr Pym gentiluomo” e tra i più apprezzati collaboratori dei programmi su temi storici in radio e in televisione, ed Alberto Casadei saranno intervistati da Paolo Rambelli sulle novità della biografia di Dante e dell'interpretazione della Divina commedia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Antonelli, Yannick Haenel e Helena Janeczek: narratori a Forlì "Nel nome di Dante"

ForlìToday è in caricamento