"I Paulucci di Calboli sulla scena del Novecento": presentato a Roma il libro di Giovanni Tassani

Introdotto dal presidente dell’Istituto Nicola Antonetti, l’incontro ha approfondito i percorsi biografici e l’opera dell’Ambasciatore Raniero Paulucci di Calboli

Martedì scorso la sede dell'Istituto Luigi Sturzo di Roma ha ospitato la presentazione del volume “Responsabilità e storia. I Paulucci di Calboli sulla scena del Novecento” di Giovanni Tassani dedicato alla famiglia forlivese che ha espresso alti rappresentanti del corpo diplomatico e dell’Esercito fra Ottocento e Novecento. Introdotto dal presidente dell’Istituto Nicola Antonetti, l’incontro ha approfondito i percorsi biografici e l’opera dell’Ambasciatore Raniero Paulucci di Calboli, suo figlio Fulcieri e il genero Giacomo Barone, protagonisti del libro, attraverso gli interventi del professor Giuseppe Parlato, dell’Onorevole Flavia Piccoli Nardelli e dell’Ambasciatore Maurizio Serra. Particolarmente significativa la riflessione del Ministro ai beni culturali Dario Franceschini centrata sul valore dei patrimoni documentali che ha permesso di valorizzare un aspetto di estrema importanza collegato al volume scritto da Tassani e al rapporto che unisce la storica famiglia alla città di Forlì, vale a dire i lasciti artistici e la donazione di fondi archivistici e bibliotecari all’amministrazione civica, alcuni dei quali già avvenuti, altri in fase di definizione. Fra i presenti all’incontro anche componenti della famiglia Paulucci di Calboli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

Torna su
ForlìToday è in caricamento